La Fender Player Series Stratocaster oggetto di questo test proviene dalla nuova serie Mexico Player dello storico produttore, che sostituisce la serie Mexico Standard. Il nostro modello è dotato della tipica configurazione di pickup single-coil. Come per gli strumenti della serie Fender Deluxe, il produttore ha dotato i modelli Player di alcune caratteristiche moderne, che mirano a combinare il look e il suono classici con le caratteristiche di una chitarra elettrica moderna e contemporanea.

Questo esemplare messicano viene però venduto a un prezzo molto più basso rispetto ai modelli prodotti negli Stati Uniti. Abbiamo quindi messo alla prova questa nuova Strat per voi!

Stai visualizzando un contenuto segnaposto da Youtube. Per accedere al contenuto effettivo, clicca sul pulsante sottostante. Si prega di notare che in questo modo si condividono i dati con provider di terze parti.

Ulteriori informazioni

Il corpo

Il body laccato, in finitura Polar White con battipenna bianco, è basato sulla forma del modello classico ed è stato realizzato in ontano. La chitarra è dotata di tre pickup single coil Player Series Alnico, che sono stati progettati per questa serie di modelli e, secondo il produttore, dovrebbero combinare il classico suono Fender con un tocco un po’ più “fresco” e moderno. Naturalmente nella nostra prova pratica verificheremo come suona questo strumento.

I pickup sono commutati con il tipico selettore a cinque posizioni; il suono può essere controllato tramite un volume e due potenziometri di tono. I controlli sono stati posizionati in modo un po’ superficiale, il che si traduce in una visualizzazione un po’ confusionaria dell’impostazione selezionata. Tuttavia, questo problema può essere corretto rapidamente e non è quindi troppo penalizzante. Una differenza su questa Strat, rispetto al circuito classico, è la funzione del secondo potenziometro di tono: in questo modello controlla solo il pickup al ponte, che può essere regolato anche separatamente.

La chitarra è inoltre dotata di un moderno ponte 2-Point Tremolo. Le sellette in stile vintage, realizzate in acciaio curvato, possono essere regolate individualmente per ogni corda, per ottenere un’intonazione il più possibile precisa.

Il manico

Il modello bianco in prova si presenta con manico e tastiera in acero. Il manico ha una finitura satinata ed è sagomato in una moderna forma a C relativamente piatta. Il 22° tasto in più sottolinea il design un po’ più moderno del manico. Per il resto, i segnatasti neri sulla tastiera sono piuttosto classici e anche il logo sulla paletta è ispirato ai modelli precedenti. Il raggio della tastiera è di 241 mm, la lunghezza della scala della chitarra è di 648 mm. Il capotasto, largo 42 mm, è in osso sintetico. Sulla paletta sono utilizzate meccaniche standard di produzione propria. Così come il body, anche il manico di questo strumento ha una lavorazione assolutamente impeccabile. Il modello viene fornito inoltre con corde Fender USA nel set .009-.042.

È dotata di pickup Alnico-V, il cui magnete è costituito da una lega di alluminio-nichel-cobalto-ferro (AlNiCo). Il modello Alnico-V, in particolare, si dice che abbia un’uscita più elevata e una risoluzione più

Con i suoi 3,5 kg, la Strat è assolutamente stabile quando è appesa alla tracolla e, quando viene suonata dry, si presenta con un suono equilibrato che fa subito venire voglia di sentirne di più.
A questo aspetto contribuisce anche l’ottima impostazione di fabbrica, con un’action delle corde piuttosto bassa che tuttavia non tende a stonare. Alcuni chitarristi potrebbero preferire un’action delle corde un po’ più alta, ma l’impostazione di fabbrica consente una suonabilità molto confortevole. Personalmente vorrei un calibro di corde più alto, almeno sulle corde basse, per avere un po’ più di “grip” nelle dita e poter controllare meglio l’intonazione con una pennata più decisa. Per il resto, il manico piatto sta comodamente in mano e, grazie alla finitura satinata, dovrebbe essere adatto anche a chi ha le mani che sudano maggiormente.
Iniziamo il test dal canale clean. Quello che sentiamo corrisponde sostanzialmente alla descrizione che il produttore fa del suono dei pickup sviluppati per questa serie di modelli. Abbiamo chiaramente a che fare con il classico suono della Strat, che si presenta con un carattere brillante e che, rispetto alla mia vecchia Strat degli anni ’70, in alcuni momenti è un po’ più tagliente sulle frequenze medio-alte. Il segnale è invece più sottile sulle basse frequenze, probabilmente anche a causa del manico e del calibro delle corde scelto.
Ascoltiamo per cominciare tutte e cinque le posizioni dei pickup, iniziando da quello al manico.

0:00
0:00
Clean: tutte e cinque le posizioni dello switch

Il 2-Point Tremolo consente di ottenere facilmente accordi brillanti, ma anche cambi di tonalità forti con l’uso del capotasto, mentre la chitarra rimane molto stabile nell’accordatura. Molto bene, è esattamente quello che vogliamo!
Ora attivo il pickup al manico e suono un groove accentuato sulle corde basse. Ho abbassato un po’ il potenziometro dei toni. Se il suono della chitarra risulta un po’ troppo acuto, il controllo dei toni può essere regolato in modo molto preciso.

0:00
0:00
Clean: pickup al manico -> Tone: 8

La Strat fa una figura assolutamente fantastica con le linee funky a nota singola in tipico stile anni ’80. Nell’esempio che segue ho attivato i pickup centrale e al ponte, che, con il caratteristico suono “nasale”, sembra già assolutamente “mix ready” e corrisponde esattamente al cliché del modello classico. Nel complesso, i pickup del canale pulito offrono un suono cristallino.

0:00
0:00
Clean: pickup centrale e al ponte – funky a nota singola

Il suono pulito e deciso della nostra Strat è convincente anche in una performance con una band. Ho registrato sia la chitarra ritmica che quella solista con la combinazione di pickup al manico e intermedio.

0:00
0:00
Clean: performance con una band
Il tono vivace e un po’ più sottile dei pickup garantisce suoni decisi e cristallini

È ora di cambiare marcia!
Alzo il preamp del mio amplificatore in modo da trovarci in un contesto di crunch moderato. Per prima cosa, ascoltiamo di nuovo tutte e cinque le posizioni dei pickup.

0:00
0:00
Distorto: tutte e cinque le posizioni

Con i suoni distorti, forse desidererei un po’ più di “smack” nel registro basso del pickup al manico. Il carattere vivace della chitarra, tuttavia, non tende a produrre un suono eccessivo e fa un’ottima figura in un contesto blues-rock, come dimostra l’esempio successivo.

0:00
0:00
Distorto: performance con una band (pickup al manico)

A tal proposito, il fatto che il pickup al ponte possa essere regolato individualmente nella gamma delle frequenze alte con il potenziometro dei toni è un qualcosa che trovo assolutamente utile nella pratica, soprattutto per regolare i suoni solistici. Anche lavorare con il tremolo, che è stabile nell’accordatura, è molto divertente.

0:00
0:00
Overdrive: pickup al ponte -> Tone: 4

Con una maggiore distorsione, naturalmente, anche questi single coil non fanno eccezione e producono rumori di contorno chiaramente udibili. In genere, il suono diventa sempre più deciso e un po’ vetroso, il che è ulteriormente favorito anche dal design tonale dei pickup.
Anche se i suoni distorti in combinazione con i single coil rimangono sempre una questione di gusti, questo suono sporco per me ha ancora il suo fascino. Tuttavia, dovreste avere un noise gate nel vostro gear per controllarlo al meglio.
Ascolteremo ora un esempio di assolo in cui vengono attivati prima il pickup al manico e poi quello al ponte. Nell’esempio finale, potrete convincervi delle qualità anche come chitarra ritmica dello strumento in una performance di un gruppo rock.

0:00
0:00
Distortion: chitarra solista (pickup al manico / pickup al ponte)
Distortion: performance con una band (pickup al ponte)

Con la Fender Player Series Stratocaster, Fender presenta una chitarra elettrica di successo nel settore di prezzo di fascia media, con una lavorazione esemplare e un’ottima suonabilità fin dall’uscita di fabbrica. Nella costruzione del modello si possono distinguere sia i tratti moderni che quelli tradizionali della Stratocaster. Il suono vivace e un po’ più sottile dei pickup fornisce segnali decisi e cristallini, che possono essere ben regolati tramite i due potenziometri di tono. Anche il 2-Point Tremolo dà un’impressione molto buona e stabile. Per un prezzo moderato, si ottiene davvero una grande Strat. Vale la pena di provarla!

Fender Player Series Stratocaster – un’ottima chitarra ad un prezzo moderato
Fender Player Series Strat MN PWT

Fender Player Series Strat MN PWT

Valutazione dei clienti:
(128)

Specifiche Tecniche:

  • Produttore: Harley Benton
  • Modello: FRFR-112A
  • Tipo: cassa attiva full-range
  • Paese di produzione: Cina
  • Potenza di uscita: 300 Watt (RMS), 1200 Watt (picco)
  • Risposta in frequenza: 48 Hz – 19 kHz (-3dB)
  • Altoparlanti: 12″ (bassi), tweeter da 1″.
  • Collegamenti: Ingresso 1, Ingresso 2 (jack/XLR combo), Uscita (XLR maschio)
  • Controlli: Master Volume, Volume 1, Volume 2
  • Dimensioni: 357 x 365 x 610 mm (L x P x A)
  • Peso: 14,6 kg
  • Prezzo: 269,00 euro (Giugno 2023)

* Questo post contiene link affiliati e/o widget. Quando acquistate un prodotto tramite un nostro partner affiliato, riceviamo una piccola commissione che ci aiuta a sostenere il nostro lavoro. Non preoccupatevi, pagherete lo stesso prezzo. Grazie per il vostro sostegno!

Riccardo Yuri Carlucci
Ultime pubblicazioni di Riccardo Yuri Carlucci (vedi tutte)