Secondo Hughes & Kettner, il TubeMeister Deluxe 40 è un modello di altissima qualità che non ha nulla da invidiare al top di gamma del marchio, il TriAmp Mark 3. Il TubeMeister Deluxe 20, suo fratello minore, aveva già dimostrato di essere all’altezza delle aspettative in termini di sound e caratteristiche durante il nostro test

Il nostro modello di prova rappresenta la seconda e più grande versione della nuova serie. Oltre alla presenza del Red Box AE e del Power Soak selezionabile, questo amplificatore offre anche 20 watt di potenza valvolare aggiuntivi e tre canali distinti: Clean, Crunch e Lead.

Hughes & Kettner TubeMeister Deluxe 40
Hughes & Kettner TubeMeister Deluxe 40

Dovremo controllare se ci sono altre caratteristiche distintive rispetto alla versione più piccola. Tuttavia, il produttore sostiene di aver migliorato l’intero sistema audio dei nuovi modelli TubeMeister, il che giustifica la necessità di una prova e suscita naturalmente curiosità.

Pannello frontale

Il TubeMeister Deluxe 40 presenta l’elettronica alloggiata in un resistente case in lamiera d’acciaio nera. Come è tipico di H&K, i componenti sono messi in bella mostra grazie alla lastra di plexiglass con il logo dell’azienda. Uno spettacolo per gli occhi che si esalta maggiormente sui palchi al buio, soprattutto grazie alla presenza di una illuminazione interna tramite dei Led blu.

La presenza di numerosi canali rende il frontale relativamente ampio. L’input della chitarra si trova sul lato destro, direttamente adiacente al canale clean. Questa sezione è completamente indipendente e può essere facilmente portata in saturazione grazie al suo controllo di Master e Gain. Un controllo di tono separato, composto da alti, medi e bassi, consente di ottenere un’ampia gamma di suoni. Un pulsante con LED integrato è responsabile dell’attivazione del canale pulito. Il pulsante di attivazione illuminato a LED del canale crunch rappresenta approssimativamente il centro del pannello di controllo.

Insieme al controllo di gain e al potenziometro master, il canale crunch dispone anche di un controllo di tono a tre bande, che condivide con il canale lead, costruito in modo identico e situato vicino ad esso. Entrambe le sezioni offrono distorsioni leggermente diverse, ma di questo parleremo più avanti. Il fatto che il canale clean e quello crunch/lead abbiano controlli di tono separati è un vantaggio assoluto e ci permette di aspettarci una grande varietà di suoni. Vanno menzionati anche i due interruttori On/Off e Standby, responsabili della gestione dell’alimentazione.

Accanto alla presa di alimentazione antiurto con fusibile integrato si trova il jack per lo speaker, che accoglie le casse per chitarra da 8 o 16 ohm. Quattro pulsanti riducono la potenza massima dell’amplificatore di 40 watt in quattro stadi a 20 watt, 5 watt, 1 watt e infine 0 watt.Tra i punti di forza dell’amplificatore ci sono sicuramente le possibilità di suonare/registrare in casa ad un volume per cui i vostri vicini non dovranno chiamare la polizia. Ed è qui che entra in gioco un’altra caratteristica dell’amplificatore: il Red Box AE integrato, che offre all’utente un’intera gamma di opzioni.

Il successore del classico amplificatore di nostra produzione offre la possibilità di scegliere tra una riproduzione sonora più morbida o più dura con Vintage/Modern ed emula una piccola cassa per chitarra o una cassa 4 x 12 con Small e Large. Line/Mic determina il livello di uscita del Red Box, che può essere regolato in base alla sensibilità di ingresso del rispettivo canale del mixer. A proposito, la simulazione dei diffusori può anche essere disattivata completamente per poter elaborare il segnale in un secondo momento nel computer con IR separate o varie simulazioni di diffusori.

In alternativa, è possibile impostare un sistema complesso wet/dry/wet in cui gli effetti stereo sono controllati tramite l’uscita DI. Con un finale di potenza stereo esterno e due diffusori corrispondenti, il suono si arricchisce di effetti di delay, riverbero e modulazione senza intaccare il segnale dell’amplificatore.

Passiamo al percorso loop-in, che consiste in una presa send e una di return, è disattivabile con il cui pulsante di accensione/spegnimento, così come la disattivazione dei canali e il power soak, può essere programmato via MIDI. Poiché il segnale  dell’amplificatore passa attraverso questo percorso, è preferibile utilizzare unità di effetti di ultima generazione e non pedali analogici. 

Due ingressi per interruttori a pedale analogici servono a cambiare canale o ad attivare il loop-in degli effetti. La presa MIDI è una versione a 7 pin e fornisce anche l’alimentazione phantom a 20 volt. Gli orgogliosi possessori dell’H&K FSM-432 possono quindi iniziare subito a suonare. Ma non preoccupatevi: con un cavo standard a 5 pin è possibile utilizzare anche altre schede MIDI. È possibile programmare tutte le combinazioni possibili dei pulsanti di comando illuminati del Powersoak, dei tre canali e del loop FX. Tra l’altro, è anche possibile assegnare diversi livelli di potenza del Powersoak ai singoli canali.

Le enormi capacità di potenza dell’amplificatore rendono il TubeMeister Deluxe 40 un amplificatore per chitarra potente e deciso. Con la sua risposta e il suo comportamento dinamico, può facilmente tenere il passo dei top di gamma. L’amplificatore in prova ha un suono decisamente potente e cristallino che personalmente mi piace di più di tutti gli amplificatori TubeMeister. Inoltre, il suono è ben bilanciato e raramente presenta suoni sporchi. Con il solo canale clean, molti bluesman o quelli di noi che utilizzano solo pedali potrebbero essere felici.

In questo test, tutti i campioni audio sono presenti due volte. Prima si ascolta sempre la versione con la cassa microfonata e poi il file audio con la Red box, che fa un lavoro davvero eccellente! Cominciamo con il canale clean, che offre un suono uniforme e non compresso e può essere portato in saturazione solo con impostazioni di gain molto elevate. Nel primo esempio di suono, ho il controllo di gain a ore 11, dove il suono è pulito. Una compressione molto morbida e sottile rende il suono ideale per il funk/soul e per le sonorità alla Mark Knopfler.

0:00
0:00
Canale clean 1: speaker
Canale clean 1: RED box

Solo quando si alza il controllo del gain, il canale pulito produce una distorsione delicata e blues che si può apprezzare anche a volume normale grazie al controllo master e al power soak integrato. Una buona base per i rocker blues o country.

0:00
0:00
Canale clean 2: speaker con gain massimo
Canale clean 2: Red Box con Gain massimo

Il canale crunch riprende il punto in cui il canale clean si interrompe. Così, quando si cambia, non ci si ritrova improvvisamente in un ambiente sonoro distorto completamente diverso. A proposito, per me il controllo di tono ha il suo punto di forza intorno alla posizione a ore 12. Durante la registrazione dei campioni audio, ho sperimentato soprattutto con il controllo Mid, perché raggiunge le frequenze medio-alte. Ma non sono mai sceso al di sotto delle ore 11 o al di sopra delle ore 13. Ecco quindi il canale crunch con il controllo del gain impostato a ore 9.

0:00
0:00
Canale crunch 1: speaker con gain a ore 9
Canale crunch 1:Red Box e gain ad ore 9

Nella posizione a ore 12, il canale Crunch suona ancora molto pulito, ma si nota una leggera, non invadente compressione durante l’esecuzione. Con questa impostazione, il canale produce un suono perfetto per il rock classico e più hard. Il suono ha sicuramente tratti marshalliani, che mi piacciono molto.

0:00
0:00
Canale crunch 2: speaker con gain a ore 12
Canale crunch 2:  Red box con gain a ore 12
Hughes & Kettner TubeMeister Deluxe 40-20

Con il gain al massimo, il suono si comprime notevolmente, ma finché non si utilizzano degli humbucker per sonorità metal, il tono può ancora essere ben definito. La compressione rende anche il suono dei single coil più corposo. Anche in questo caso, l’amplificatore rende facilmente riconoscibile la chitarra utilizzata.

0:00
0:00
Canale crunch 3: Speaker con gain massimo
Canale crunch 3: Red Box con gain massimo

Passiamo al canale principale il lead, il cui suono fa un passo avanti rispetto al canale crunch. Oltre a riserve di gain più elevate, offre anche una distorsione più ampia che favorisce una fluidità dell’esecuzione durante gli assoli. Qui è possibile rendere i riff di chitarra ancora più hard rispetto al canale crunch. Nel prossimo esempio audio, si può ascoltare un’impostazione piuttosto moderata in cui ho semplicemente impostato il controllo del gain a ore 10.

0:00
0:00
Canale lead 1: Speaker con gain a ore 10
Canale lead 2: Red box con gain a ore 10

Per me, il canale principale con il gain a metà corsa offre il miglior equilibrio tra sustain e compressione. Qui è possibile muoversi in modo fusion ed eseguire riff duri e con tonalità più basse.

0:00
0:00
Canale lead 2: Speaker con gain a ore 13
Canale lead 2: Red box con gain a ore 13

Finalmente un esempio sonoro con tutto il gain che l’amplificatore ha da offrire. Non si può parlare di dinamica, ma il suono non è affatto male. Una buona scelta per l’hard rock e il metal. 

0:00
0:00
Canale lead 3: Speaker con gain massimo
Canale lead 3: Red box con gain massimo

Il TubeMeister ha tutte le carte in regola. L’Hughes & Kettner TubeMeister Deluxe 40 è il miglior TubeMeister che abbia mai provato finora. È incredibilmente versatile e offre un suono appagante con cui potremmo suonare qualsiasi stile. Con i suoi 40 watt di potenza in uscita, è possibile suonare anche con una band “rumorosa”. La sua semplicità di gestione rende il nuovo arrivato di Hughes and Kettner un vero e proprio best buy.

Hughes&Kettner TubeMeister Deluxe 40

Hughes&Kettner TubeMeister Deluxe 40

Valutazione dei clienti:
(46)
Un prodotto ben realizzato!

Specifiche tecniche

  • TubeMeister Deluxe 40
  • Modalità di funzionamento: Amplificatore per chitarra interamente a valvole
  • Canali: Clean, Crunch, Lead
  • Potenza: 40 Watt
  • Potenza: 20, 5, 1, 0 Watt
  • Amplificatore di potenza: 4 x EL84
  • Preamplificatore: 3 x 12AX7
  • TSC: sì (calibrazione automatica delle valvole)
  • Loop-in: seriale, commutabile
  • MIDI: In
  • Uscita DI: Red Box AE (con emulazione ambient)
  • Interruttore a pedale: FS-2 (opzionale), FSM 432 MK III (opzionale)
  • Funzioni di commutazione: Canali, loop effetti
  • Uscita speaker : 1 x 8-16 Ω
  • Dimensioni: 445 x 170 x 150 mm
  • Peso: 7,7 kg
  • Custodia da concerto inclusa
  • Dimensioni: 445 x 170 x 150 mm
  • Peso: 7,7 Kg
  • Prezzo: 849€ (Marzo 2023)

* Questo post contiene link affiliati e/o widget. Quando acquistate un prodotto tramite un nostro partner affiliato, riceviamo una piccola commissione che ci aiuta a sostenere il nostro lavoro. Non preoccupatevi, pagherete lo stesso prezzo. Grazie per il vostro sostegno!

Leonardo Maschio