L’MXR Joshua Ambient Echo è un delay stereo con due sezioni eco regolabili in modo indipendente che possono essere combinate con effetti di modulazione, octaver e riverbero a seconda delle esigenze. Il suono del pedale si basa sugli effetti da studio degli anni ’60, ’70 e ’80, con particolare attenzione al suono della chitarra di The Edge nell’album degli U2 del 1987 The Joshua Tree. La combinazione di effetti di delay, riverbero e octaver è diventata il marchio di fabbrica dei produttori icona Brian Eno e Daniel Lanois. Con il Joshua Ambient Echo, MXR cerca di catturare questo suono in un pedale compatto con tap tempo, connessione per un pedale di espressione e molte funzioni secondarie.

MXR Joshua Ambient Echo

MXR Joshua Ambient Echo in breve

  • Delay stereo con due sezioni eco indipendenti
  • Modulazione, octaver e riverbero regolabili
  • Divisioni di note e tap tempo
  • Connessione per il pedale di espressione
  • True o buffered bypass (funzione Trails)

Struttura e controlli del Joshua Ambient Echo

Il Joshua Ambient Echo pesa 253 g e ha le tipiche dimensioni del marchio MXR (LxAxP) di 68 x 47 x 110 mm. Un totale di 6 potenziometri può essere utilizzato per controllare i parametri primari come tempo di delay (Delay), modulazione (Mod), mix di ottave (Voice), ripetizioni (Regen), divisioni delle battute (Division) e la componente dell’effetto (Mix), mentre due pulsanti sono disponibili per attivare il secondo delay (Echo 2) e la funzione Trails (Trails). Numerose funzioni secondarie possono essere controllate utilizzando una combinazione dei pulsanti e dei sei potenziometri.

Queste includono il comportamento del secondo delay (Mix/Division), la profondità di modulazione, il mix/decay del riverbero, il filtro passa-basso e il grado di compressione dei delay. Il funzionamento stereo, in cui i due delay sono indirizzati a uscite separate, può essere ottenuto tramite un cavo TRS split all’uscita o tramite due cavi mono utilizzando una presa aggiuntiva (CTR), che può essere utilizzata anche per collegare un tap tempo o un pedale di espressione. Anche senza un pedale aggiuntivo, il tap tempo può essere attivato tramite il pedale softswitch dopo una lunga pressione. Il pedale è alimentato da un alimentatore standard da 9 V con un consumo specifico di 300 mA.

L’MXR Joshua Ambient Echo in azione

L’MXR Joshua viene testato in mono davanti a un Budda Superdrive 45 in combinazione con un Two Notes Torpedo Captor X e in stereo dietro a un Universal Audio Dream ’65 Reverb Amplifier.

Durante i primi test, il Joshua si rivela un pedale delay dal suono originale, con uno speciale tipo di compressione e modulazione nelle ripetizioni. Diventa subito chiaro che non si tratta di un semplice delay standard, ma di una combinazione più o meno fissa di delay, filtro, modulazione e leggero riverbero. Il potenziometro Mod gioca un ruolo centrale, in quanto è “attivo” in ogni posizione e modifica solo il rapporto tra profondità e velocità dell’effetto. Potete vedere e sentire il pedale in azione anche in questo breve video, registrato dal nostro Paul Audia.

Il Joshua Ambient Echo è una vera sorgente di ispirazione sonora con un carattere tutto suo

Il potenziometro Voice mischia continuamente una miscela di tre ottave nel segnale dell’effetto, creando i suoni tipici di The Edge in brani come Where The Streets Have No Name o I Still Haven’t Found What I’m Looking For. Questo suono è particolarmente fedele all’originale in modalità stereo, dove le due sezioni di eco possono essere posizionate nel pan con diverse divisioni di clock. Purtroppo, le due ottave alte – e in particolare l’ottava +2, i cui volumi non possono essere controllati separatamente – sembrano un po’ poco rappresentate.

L’MXR Joshua offre il tipico mix di effetti degli U2 in mono e in stereo

Iniziamo la parte pratica con due esempi in modalità mono senza effetto d’ottava e con il potenziometro Mod in posizione a ore 12. Soprattutto con le note ottave punteggiate sulla Strat, si ottiene un immediato feeling in stile The Edge.

0:00
0:00
Esempio pratico 1 (mono): Eco 2 off (Tele)
Esempio pratico 2 (mono) : Echo 2 off → on (Strat)

Segue la modalità stereo, con due posizioni diverse del potenziometro Mod e con il potenziometro Voice in posizione a ore 12. Nel secondo esempio, il potenziometro Voice è impostato sulla posizione massima, creando suoni di synth o addirittura di organo.

0:00
0:00
Esempio pratico 3 (Stereo): Mod ore 9:00 → ore 15:00 (Strat)
Esempio pratico 4 (Stereo) : Voice max, Regen ore 15:00 → max (Les Paul)
Con i suoi due delay indipendenti (stereo), la sezione di modulazione e riverbero regolabile e lo speciale “octave mix”, il Joshua è perfetto per suoni ambientali spaziali e linee ritmiche a nota singola

Tre ottave possono essere mixate con l’MXR Joshua utilizzando il potenziometro Voice

Il potenziometro Voice fornisce un mix fisso di tre ottave (-1, +1, +2) e inizia ad avere effetto a partire dalla posizione a ore 15, mentre vari mix di profondità e velocità dell’effetto sono disponibili sul percorso di controllo del potenziometro Mod.

0:00
0:00
Potenziometro Voice (Stereo): min → ore 12 → max (Tele)
Potenziometro Mod (Stereo): min → ore 10 → ore 12 → max (Tele)

Le funzioni secondarie del Joshua Ambient Echo

Ulteriori parametri degli effetti possono essere controllati tramite le funzioni secondarie. Ascoltiamo due esempi del decadimento del riverbero e dell’efficacissimo filtro high-cut in mono.

0:00
0:00
Decadimento del riverbero (Mono): min → ore 12 → max (Tele)
Filtro high-Cut (Mono): min → ore 12 → max (Tele)

Il pedale d’espressione può essere utilizzato per effettuare una dissolvenza incrociata su due posizioni qualsiasi del potenziometro (qui Mod e Mix nelle posizioni a ore 9 e 15).

0:00
0:00
Pedale d’espressione (Mono)

Nel test, l’MXR Joshua Ambient Echo si dimostra un pedale delay dal suono caratteristico e originale, con chiare reminiscenze dei suoni di chitarra di The Edge nei primi album degli U2. Con i suoi due delay indipendenti (stereo), la sezione di modulazione e riverbero regolabile e lo speciale “octave mix”, il Joshua è perfetto per suoni ambientali spaziali e linee ritmiche a nota singola. Grazie alle numerose opzioni di connessione e alle funzioni secondarie, l’MXR Joshua dovrebbe essere particolarmente interessante per gli amanti delle soluzioni salvaspazio. I tipici suoni shimmer in ottava, per i quali il duo di produttori Eno/Lanois è diventato famoso, sono solo parzialmente riusciti con il Joshua, poiché l’ottava bassa è molto in primo piano e non può essere disattivata.

L’MXR Joshua Ambient Echo colpisce per il suo suono unico e il suo formato compatto
MXR Joshua Ambient Echo

MXR Joshua Ambient Echo

Nessuna valutazione del cliente ancora disponibile

Specifiche Tecniche

  • Produttore: MXR
  • Modello: Joshua Ambient Echo
  • Tipo: Delay/Riverbero
  • Paese di produzione: Stati Uniti d’America
  • Connessioni: Ingresso, uscita, Tap/Exp-Ctr-Audio
  • Controlli/interruttori: Delay, Mod, Voice, Rain, Division, Mix, Echo2, Trails
  • Alimentazione: Alimentatore da 9V (non incluso)
  • Consumo di corrente: 300 mA
  • Dimensioni: (LxAxP) 68 x 47 x 110 mm
  • Peso: 253 g
  • Prezzo: 275,00 euro (marzo 2024)

* Questo post contiene link affiliati e/o widget. Quando acquistate un prodotto tramite un nostro partner affiliato, riceviamo una piccola commissione che ci aiuta a sostenere il nostro lavoro. Non preoccupatevi, pagherete lo stesso prezzo. Grazie per il vostro sostegno!

Riccardo Yuri Carlucci
Ultime pubblicazioni di Riccardo Yuri Carlucci (vedi tutte)