Cosa devo considerare quando acquisto una chitarra? Come posso ottenere il miglior strumento possibile in relazione a quanto voglio spendere?  Queste sono domande che interessano soprattutto i principianti quando si tratta di acquistare la loro prima chitarra, ma anche i musicisti più esperti potrebbero non conoscere tutti i criteri più importanti da valutare al momento dell’acquisto.

Acquistare una chitarra

Tuttavia, ci sono alcuni elementi che è bene controllare prima di acquistare una chitarra. La scelta è ampia. Nell’articolo che segue abbiamo elencato sette caratteristiche per aiutarvi ad andare sul sicuro quando acquistate la vostra chitarra.

Contenuti

1) Controllare che la chitarra non presenti difetti di fabbricazione prima di acquistarla

2) Le impostazioni di fabbrica

3) Lo stato dei tasti

4) L’intonazione

5) I legni utilizzati

6) Le caratteristiche del suono

7) Che componenti ha la chitarra che voglio acquistare?

Quale chitarra dovrei acquistare? Troverete informazioni in merito nelle nostre guide all’acquisto:

1) Controllare che la chitarra non presenti difetti di fabbricazione prima di acquistarla.

Prima di farsi un’idea del suono e della suonabilità di uno strumento, vale la pena di dare un’occhiata all’esterno del modello scelto e verificare la presenza di eventuali difetti. Tra questi, le parti non sufficientemente ben incollate, come potrebbe essere il ponte delle chitarre acustiche. Anche il passaggio tra il corpo e il manico deve essere esaminato in dettaglio. In questo caso, occorre assicurarsi che i manici bolt-on siano ben avvitati e che i manici incollati siano collegati in modo pulito e perfettamente allineati.

La finitura dà una prima impressione della cura con cui è stato costruito lo strumento. Se ci sono imperfezioni nella vernice o nelle condizioni generali dei legni, è consigliabile cercare un altro strumento. Piccoli difetti visivi nella vernice, d’altra parte, non devono necessariamente essere un criterio di esclusione per gli strumenti economici, a condizione che lo strumento faccia una buona impressione negli altri punti che discuteremo dettagliatamente tra poco.

Tuttavia, se lo strumento ha un prezzo elevato, i difetti della vernice non dovrebbero esserci.

2) Le impostazioni di fabbrica

Senza dubbio, una buona impostazione di fabbrica è importante per dare un’impressione positiva iniziale. Naturalmente, è possibile ottenere molto da una chitarra con un setup eseguito successivamente da un liutaio. Tuttavia, un produttore che si distingue per la qualità dovrebbe consegnare i suoi strumenti pronti per essere suonati e, quindi, senza difetti di fabbrica.

Scoprite come ottenere la perfetta action delle corde nel nostro workshop.

3) Lo stato dei tasti

È importante esaminare anche i tasti dello strumento. Se, ad esempio, i tasti non sono stati lucidati in modo pulito, questo può influire negativamente sulla sensazione mentre si suona. I bordi dei tasti devono essere arrotondati in modo pulito e i tasti devono avere un’altezza uniforme, altrimenti non è possibile un’impostazione veramente buona dell’action delle corde.

I tasti devono avere un’altezza uniforme per ottenere una buona sensazione quando si suona e un suono pulito e devono essere arrotondati in modo netto ai bordi

4) L’Intonazione

L’argomento dell’intonazione è molto ampio. È possibile verificare facilmente se lo strumento ha una corretta intonazione dell’ottava. Confrontate gli armonici al 12° tasto di ogni corda con la nota suonata nella stessa posizione e se ci sono scostamenti, la chitarra non è regolata correttamente. In ogni caso, se i tasti non sono posizionati correttamente sulla tastiera, non è il caso di acquistare la chitarra in questione. In questo caso, certamente raro, la cosiddetta intonazione dei tasti non è garantita e una successiva correzione sarà abbastanza onerosa.

A volte, inoltre, anche le corde scadenti o usurate possono causare problemi di intonazione. Se lo strumento vi piace, vale la pena di provare un nuovo set di corde, soprattutto se state acquistando uno strumento di seconda mano.

Qui potete trovare molti consigli pratici su argomenti di manutenzione come la regolazione dell’intonazione dell’ottava.

5)  I legni utilizzati

Il suono di una chitarra e il suo potenziale nello sviluppo tonale dipendono in gran parte dalla scelta del legno.

In generale, si può dire che il corpo di una chitarra acustica dovrebbe essere dotato di un top solido, poiché questo è molto determinante per le caratteristiche della vibrazione. Ancora meglio se lo strumento è realizzato interamente in legno massiccio; tuttavia, questa caratteristica non si trova nelle chitarre economiche. Inoltre, se preferite l’abete rosso o il cedro, ad esempio, dipende dal vostro gusto personale. L’unica cosa che può aiutare in questo caso è testare la chitarra.

Nei modelli semiacustici del settore delle chitarre elettriche, invece, non sono rari i corpi completamente laminati, anche nelle fasce di prezzo più alte. Se si desidera acquistare una chitarra elettrica solid body, in questo campo si sono affermati diversi tipi di legno, a seconda del modello. L’ontano o il frassino sono utilizzati per strumenti da cui ci si aspetta un suono piuttosto vivace e che tendono nella direzione dei classici di Fender.

La Les Paul, molto popolare nella scena delle chitarre rock, è per lo più realizzata in mogano. Anche i manici in acero o mogano e le tastiere in palissandro sono combinazioni classiche e collaudate. Quindi, se si incontrano questi materiali, è una prima indicazione che si è sulla strada giusta dal punto di vista sonoro. Tuttavia, esistono anche molti legni alternativi o incroci che possono suonare molto bene.

6) Le caratteristiche del suono

Come si comporta lo strumento quando si suonano note o accordi? Avete la sensazione che il suono di tutte le corde sia riprodotto in modo pulito e uniforme? Lo strumento reagisce in modo sensibile all’esecuzione dinamica? In caso contrario, anche il miglior setup non sarà d’aiuto. Anche in questo caso è necessario cercare un’altra chitarra.

La valutazione di questi punti è senza dubbio la più difficile per un principiante. In questo caso è utile consultare un musicista esperto o un liutaio, se necessario. 

7) Che componenti ha la chitarra che voglio acquistare?

Naturalmente, anche i componenti di una chitarra devono essere controllati con attenzione. Dunque bisogna ben analizzare i pickup e l’elettronica, le sellette, il ponte e, naturalmente, le meccaniche. Per le chitarre elettriche, controllate che tutti i potenziometri funzionino correttamente e senza rumori, e verificate anche che i pickup siano adeguatamente schermati. I classici pickup single coil costituiscono un’eccezione e sono in genere più suscettibili alle interferenze.

Anche i pickup piezoelettrici, idealmente, non dovrebbero produrre alcun rumore o almeno un livello di rumore molto basso. Se le corde sono state stretchate in precedenza e continuano a stonare frequentemente, ciò può essere causato dalla selletta o dal ponte. Anche questi problemi non dovrebbero verificarsi con una chitarra di buona qualità.

Ulteriori consigli e suggerimenti per l’acquisto di una chitarra

Per ultimo, ma non meno importante, vorrei sottolineare che non può far male interrogarsi sui seguenti temi:

Quale tipo di chitarra si adatta meglio alle mie idee?

Quali produttori sono considerati affidabili nell’ambito del budget che ho a disposizione?

Oltre alle recensioni dei clienti su internet, sul nostro sito sono fortunatamente disponibili anche molte recensioni su questi argomenti, realizzate da musicisti esperti e che forniscono informazioni su quali vantaggi e svantaggi ci si può aspettare dal rispettivo strumento.

Come già accennato nell’articolo, la valutazione del suono e la valutazione della suonabilità in dettaglio richiedono senza dubbio una certa esperienza di base.

Per questo motivo, nonostante i consigli qui riportati, si consiglia vivamente ai principianti di portare con sé il proprio insegnante o un musicista esperto della propria cerchia di conoscenze quando si vuole comprare una chitarra.

Vi auguro di riuscire a trovare il vostro strumento!

Gianmarco Gargiulo