La discussione su quale sia il giusto calibro delle corde per la chitarra elettrica ha tormentato i chitarristi per decenni, ma non è così facile rispondere a questa domanda, perché il gusto personale, le tecniche di esecuzione e, non da ultimo, lo strumento e la sua accordatura giocano un ruolo fondamentale nel processo decisionale.

Contenuti

  1. Informazioni di base
  2. Vantaggi e svantaggi di specifici calibri di corda
  3. Le scale
  4. Accordature alternative
  5. Esempi audio

Tutte queste considerazioni rendono naturalmente difficile dare consigli o  fare affermazioni generiche, ed è per questo che l’argomento è spesso fonte di innumerevoli discussioni fra gli appassionati e non. Tuttavia, ci sono alcuni dati di fatto di cui si dovrebbe tenere conto quando si sceglie una corda. Ecco perché vogliamo esplorare la questione di come i diversi calibri delle corde si influenzino a vicenda e quale sia il migliore calibro a seconda del setup.

1. Informazioni di base per il giusto calibro delle corde della chitarre elettrica

I calibri delle corde sono generalmente indicati in millesimi di pollice, ad esempio una corda E 009 ha un diametro di 0,009 pollici. Per motivi di semplificazione, tuttavia, gli zeri precedenti non vengono utilizzati nella formulazione e il calibro delle corde viene semplicemente indicato come “9”. Lo spessore di un set completo di corde è solitamente definito dallo spessore della corda più acuta. Quindi, quando si parla del suddetto “9”, si intende anche un ordine di grandezza fisso per tutte le altre cinque corde, che in questo caso è solitamente 009, 011, 016, 024, 032 e 042. I calibri delle corde più comuni sono:

EBGDAE
Extra Light008011014022030038
Light Light009011016024032042
Regular010013017026036046
Medium011013018030042052
          Heavy012025026034044054
Extra Heavy013016026036046056

Questi set sono estesi verso il basso per le chitarre a 7 o 8 corde. La corda B bassa è compresa tra 052 e 064. Al contrario, la corda F# bassa della chitarra a 8 corde è compresa tra 064 e 080.

I cosiddetti “set misti” sono un’altra categoria. Questi sono chiamati “custom” o “skinny top-heavy bottom” o “heavy bottom-light top”. In questi casi, le corde basse provengono da un set più spesso, mentre le corde alte provengono da un set più sottile. Il vantaggio di questa combinazione è che si ottiene un’intonazione più stabile delle corde basse combinata con la maggiore capacità di bending delle corde alte. Un set misto comune è, ad esempio, la combinazione delle 009 con un set 010, che dà luogo ai calibri 009, 011, 016, 026, 036 e 046. Esistono anche set misti per chitarre a 7 o 8 corde: si tratta di forme “heavy bottom-light top”, ma anche di set di corde in cui la gamma delle corde centrali, cioè le corde da D a B, sono leggermente ispessite.

Sempre più aziende, tra cui Ernie Ball e D’Addario, offrono oggi “set intermedi” il cui spessore si colloca esattamente a metà delle dimensioni standard stabilite. Queste corde sono rivolte ai musicisti che dicono: “Le 009 sono troppo sottili per me, ma le 010 sono troppo spesse quando si fa un bending”. Il mercato delle corde ha risposto a queste richieste e ha sviluppato set con calibri 0085, 0095 o 0105.

Anche se questo articolo si limita ai cosiddetti set “roundwound”, cioè corde con avvolgimento a sezione rotonda avvolto attorno all’anima centrale, vorrei ricordare che soprattutto nel jazz si preferiscono le “flatwound”, cioè corde completamente lucidate. Queste hanno una minore brillantezza, causano meno “rumore di plettro” e sono più adatte a un sound un po’ più scuro. Un compromesso tra le due categorie sono le cosiddette corde “half-round” o “semi-ground”, il cui avvolgimento è solo leggermente levigato.

Ultima, ma non meno importante, c’è la questione del materiale delle corde, sia esso nichel o acciaio inossidabile, che influisce anche sul suono e sulla sensazione al tocco. Anche le corde rivestite, come le corde Elixir o la serie XS di D’Addario, appartengono a questa categoria. Tuttavia, entrambi questi aspetti saranno deliberatamente tralasciati in questo articolo, poiché vogliamo concentrarci esplicitamente sui calibri delle corde.

2. Vantaggi e svantaggi di specifici calibri di corde

Questo argomento è sicuramente il pomo della discordia di tutta la discussione, perché non esiste una cosa migliore o peggiore. Piuttosto, bisogna soppesare i vantaggi e gli svantaggi individualmente, e chiaramente liberarsi in anticipo del vecchio mantra “più spesse sono, meglio è”. Molti musicisti di spicco, da Billy Gibbons a Eddie Van Halen, da Brian May a Yngwie Malmsteen, da Frank Zappa ad Allan Holdsworth, erano noti per suonare corde piuttosto sottili e per accordare la chitarra addirittura un semitono più basso.

Un controesempio potrebbe essere Stevie Ray Vaughan, che però, nel corso della sua carriera, passò dal set 013 al set 010. I motivi per cui si sceglie un determinato calibro di corde sono la sensazione soggettiva di suonare, la tecnica esecutiva e anche il suono. Molti chitarristi preferiscono la resistenza percepita che le corde spesse creano sulla mano che preme sui tasti, ma anche la loro maggiore tolleranza alla pressione della mano che plettra.

Le corde sottili sono ovviamente più facili da suonare, ma c’è anche un rischio maggiore che si rompano. Inoltre, per quanto riguarda l’intonazione, i musicisti con un attacco forte e/o una presa salda potrebbero dover adattare la loro tecnica al nuovo calibro, in quanto anche la pressione delle dita o un tocco energico possono essere sufficienti a far stonare le corde se la loro tensione è troppo bassa.

Nei due articoli seguenti abbiamo valutato gli argomenti a favore delle corde sottili e di quelle spesse:

Sono disponibili anche corde ottimizzate in vari calibri per strumenti esotici come le chitarre elettriche a 7 o 8 corde

3. Scale

La sensazione esecutiva di un calibro di corde dipende anche fortemente dalla lunghezza della scala della chitarra, cioè dalla lunghezza delle corde in libera vibrazione, che corrisponde alla distanza tra ponte e capotasto. Più questa è lunga, maggiore deve essere la tensione per portare le corde all’intonazione desiderata.

In genere, se il set di corde è troppo sottile, si verificano lievi problemi di intonazione sia muovendosi in orizzontale che in verticale sul manico. Per questo motivo, è anche abbastanza comune regolare i calibri delle corde in base al tipo di chitarra. I chitarristi che preferiscono un set di corde 009 su una Stratocaster spesso incordano la loro Les Paul con un set di corde 010 per compensare la minore lunghezza della scala e ottenere almeno una sensazione di playing approssimativamente paragonabile.

Se vi piace la sensazione di “scioltezza” delle corde alte su una scala corta e volete evitare problemi di accordatura e intonazione quando suonate gli accordi, un set di 009-046 (combinazione di set 009 e 010) o, come Larry Carlton, 010-052 (combinazione di set 010 e 011) potrebbe essere la scelta migliore. 

Per le scale, si distingue tra:

a) Lunghezza della scala lunga

La “lunghezza della scala lunga” è di 25,5″ o 648 mm ed è standard nelle chitarre Fender e nella categoria “Modern-Super-Strat”. Questa misura è certamente la più diffusa nel mercato delle chitarre solid-body.

b) Lunghezza della scala corta

Le chitarre con “scala corta” hanno una lunghezza di 24,75″ o 628 mm e sono generalmente presenti nelle chitarre Gibson e nelle loro derivazioni. Per le Les Paul, le ES335, le full resonance o le SG questa è la lunghezza della scala preferita.

Occasionalmente, ci sono produttori di chitarre che non raggiungono questo valore, come Gretsch con 24,6″ o 625 mm o Fender Jaguar e Mustang, che hanno addirittura una lunghezza di soli 24″.

c) Lunghezza media della scala

Il termine “scala media” si riferisce a una lunghezza di 25″ o 635 mm. Si tratta di una delle distanze più rare, ma rappresenta un buon compromesso tra la sensazione di suonare una Strat e una Les Paul. Questa misura si può trovare, tra l’altro, sulle PRS o sulle D’Angelico.

d) Scale speciali

Quando si tratta di chitarre speciali, come le 7 corde, le 8 corde o le baritone, di solito si incontrano scale ancora più lunghe, il che è dovuto al fatto che le corde basse sono più spesse e devono essere portate a un livello di tensione più alto. Se non lo si facesse, le corde di grande diametro si avvertirebbero molto “flosce” e farebbero fatica a mantenere l’intonazione. Tutti conoscono il fenomeno di alcune 7 corde: se si suona la corda bassa del B, all’inizio vibra troppo e stona,  poi si assesta sull’intonazione corretta.

A seconda del produttore e del progetto, sono comuni scale comprese tra 26″ e 29,75″. A proposito, si noti che le corde alte di un set di 7 o 8 corde corrispondono spesso ai calibri standard a cui si è abituati anche nei set di 6 corde. Tuttavia, su questi strumenti si avvertono come più dure a causa della maggiore lunghezza della scala, e un set 009-080 per le 8 corde produce una sensazione diversa sulle corde più alte rispetto a un set 009-042 su una 6 corde!

4. Accordature alternative

A seconda dell’accordatura della chitarra, si presenta un problema simile a quello della lunghezza della scala. Più bassa è la tensione, più spesse devono essere le corde per ottenere una sensazione di esecuzione simile a quella dell’accordatura standard.

Se, ad esempio, si utilizza l’accordatura in Eb, cioè la chitarra viene accordata un semitono più bassa. Cosa piuttosto comune in vari gruppi rock, la tensione delle corde si riduce notevolmente. Anche in questo caso è stata stabilita la linea guida generale secondo cui ogni semitono può essere compensato dalla differenza di calibro delle corde. In altre parole, se sono abituato a corde 009 nell’accordatura standard, ha senso passare a un set 010 per l’accordatura Eb. Tra l’altro, questa circostanza è comune per gli utilizzatori di sistemi tremolo “floating”. Cioè non fluttuanti, poiché in questo caso non è necessaria alcuna regolazione delle molle per mantenere il tremolo in equilibrio. Se si vuole scendere ancora più in basso, la regola rimane più o meno la stessa: due semitoni corrispondono a due calibri di corde, ecc.

Con le accordature drop, ad esempio Drop-D, la variazione di calibro è ovviamente limitata alla corda bassa, che dovrebbe essere di due o almeno un calibro più alto. Alcuni sono infastiditi dal fatto che la sensazione delle corde tra la corda E drop-D più spessa e la corda A sia un po’ più evidente e passano completamente a un set misto “heavy-bottom-light-top” per garantire una transizione omogenea e fluida tra tutte e sei le corde.

Ernie Ball e il canale YouTube di Ryan “Fluff” Bruce, “Riffs, Beards & Gear”, hanno messo insieme una tabella che fornisce una buona panoramica dei calibri delle corde stabiliti per determinate accordature. Naturalmente, gran parte di questa tabella è molto soggettiva e va osservata con la dovuta distanza, ma la regola empirica “ogni semitono corrisponde a una differenza di calibro delle corde” è facilmente riconoscibile anche qui.

AccordaturaScala Fender (648 mm)Scala Gibson (628 mm)
E standard10-46 (tensione normale)10-46 (tensione normale)
9-42 (tensione normale)10-52 (tensione più alta)
Drop D10-52 (light top heavy bottom)10-52 (light top heavy bottom)
Eb standard10-52 (tensione più alta sulle corde basse)11-48 (tensione normale)
Drop C#11-48 +52 (tensione normale)11-54 (tensione normale)
Drop C#11-54 (tensione più alta)11-48 (tensione normale)
Drop C#12-56 (tensione normale)12-56 (tensione normale)
11-54 (bassa tensione)E standard
Drop C#11-54 +56 (tensione normale)12-56 (tensione normale)
Drop C#11, 15, 20, 36, 48, 6012, 16, 24, 36, 48, 60

Fonte: ErnieBall.com; YouTube (Canale: “Riffs, Beards & Gear”)

5. Calibro corde chitarra elettricaEsempi audio

Tutte le corde utilizzate nel workshop sono state prodotte da Ernie Ball

Oltre alla sensazione soggettiva di suonare, la domanda cruciale è: come suona il tutto? A questo scopo, ora ascolterete una serie di calibri di corde in vari scenari. Il setup di prova consiste in tre modelli di chitarra, tutti dotati di ponte fisso. Si tratta di una Sterling Valentine, una Schecter Apocalypse C-7 e una Schecter C-8 SLS Elite Evil Twin. In tutti gli audio ho sempre utilizzato il pickup al ponte.

Ogni set di corde e ogni modello di chitarra deve competere in tre discipline:

a) Clean picking utilizzando (quasi) tutte le corde, per il quale uso un Fender Bassman pulito inviato attraverso il coinvolgimento di un cabinet Celestion Greenback 4×12″.

b) Crunch utilizzando un Wampler Tumnus davanti al Fender Bassman di cui sopra. Questo è più incentrato sulle corde medie e il suono ha una maggiore enfasi sulle medie frequenze.

c) High gain utilizzando un Peavey 5150 attraverso un cabinet CelestionV30 4×12″. Qui ci spostiamo in territori sonori più impegnativi  e qui soprattutto le corde basse vengono enfatizzate. Il suono qui è un po’ più pesante nei bassi e i medi sono leggermente schiacciati.

All’interno di ogni disciplina, suono riff identici per le 6 corde, prima con l’accordatura standard, poi con l’accordatura in Eb e, per i set più spessi, anche con l’accordatura in D, cioè con la chitarra accordata un tono intero più bassa. Va detto che le tacche del capotasto delle chitarre non sono progettate in modo ottimale per i set 012 e che per il cambio di accordatura è necessario rivolgersi a un liutaio. Ciononostante, credo che l’impressione sonora arrivi chiaramente.

I calibri utilizzati sono 008, 009, 010, 011, 009-046, 012-056 e 012-064.

Le 7 e le 8 corde sono nell’accordatura standard per tutti i file audio che seguiranno. I calibri per i set di 7 corde sono 009-052, 010-056 e 011-058.

La chitarra a 8 corde utilizza i calibri 009-080 e due set 010-074, che tuttavia si differenziano per le corde centrali e hanno calibri 010-013-0165-024-032-044-058-074 e 010-013-017-030-022-054-064-074.

Tutte le corde sono prodotte da Ernie Ball e il loro suono è catturato nei vari file audio. Di seguito troverete una tabella con i nomi esatti delle corde. A questo punto vorremmo ringraziare Musik Meyer ed Ernie Ball per averci fornito le corde!

Anche se tutte le registrazioni sono state effettuate con lo stesso plettro, la stessa impostazione e lo stesso setup, ho cercato di suonare ogni riff con la stessa energia, non si possono escludere completamente le fluttuazioni “umane” e le piccole differenze nelle sfumature di esecuzione, che possono influenzare l’impressione sonora.]

Clean: Fender Bassman

a) 6-corde Accordatura standard

0:00
0:00
Ernie Ball 2225 Extra Slinky (008/011/014/022/030/038)
Ernie Ball 2223 Super Slinky (009/011/016/024/032/042)
Ernie Ball 2221 Regular Slinky (010/013/017/026/036/046)
Ernie Ball 2220 Power Slinky (011/014/018/028/038/048)
Ernie Ball 2222 Hybrid Slinky (009/011/016/026/036/046

b) 6-corde Accordatura in Eb 

0:00
0:00
Ernie Ball 2222 Hybrid Slinky (009/011/016/026/036/046)
Ernie Ball 2220 Power Slinky (011/014/018/028/038/048)
Ernie Ball 2221 Regular Slinky (010/013/017/026/036/046)
Ernie Ball 2223 Super Slinky (009/011/016/024/032/042)
Ernie Ball 2225 Extra Slinky (008/011/014/022/030/038)

c)  6-corde Accordatura in D 

0:00
0:00
Ernie Ball 2214 Mammoth Slinky (012/016/024/034/048/062)
Ernie Ball 2626 Not Even Slinky (012/016/024/032/044/056)
Ernie Ball 2214 Mammoth Slinky (012/016/024/034/048/062)

d)  7-corde Accordatura standard 

0:00
0:00
Ernie Ball 2620 7-String Power Slinky (011/014/018/028/038/048/058)
Ernie Ball 2621 7-String Regular Slinky (010/013/017/026/036/046/056)
Ernie Ball 2623 7-String Super Slinky (009/011/016/024/032/042/052)

e)  8-corde Accordatura standard

0:00
0:00
Ernie Ball 2625 8-String Slinky (010/013/017/030/022/054/064/074)
Ernie Ball 2629 8-String Regular Slinky (010/013/0165/024/032/044/058/074)
Ernie Ball 2624 8-String Skinny Top Heavy Bottom (009/011/016/024/034/046/064/080)

Crunch: Fender Bassman + Wampler Tumnus

a) 6-corde Accordatura standard

0:00
0:00
Ernie Ball 2222 Hybrid Slinky (009/011/016/026/036/046)
Ernie Ball 2220 Power Slinky (011/014/018/028/038/048)
Ernie Ball 2221 Regular Slinky (010/013/017/026/036/046)
Ernie Ball 2223 Super Slinky (009/011/016/024/032/042)
Ernie Ball 2225 Extra Slinky (008/011/014/022/030/038)

b) 6-corde Accordatura in Eb

0:00
0:00
Ernie Ball 2222 Hybrid Slinky (009/011/016/026/036/046)
Ernie Ball 2220 Power Slinky (011/014/018/028/038/048)
Ernie Ball 2221 Regular Slinky (010/013/017/026/036/046)
Ernie Ball 2223 Super Slinky (009/011/016/024/032/042)
Ernie Ball 2225 Extra Slinky (008/011/014/022/030/038)

c) 6-corde Accordatura in D

0:00
0:00
Ernie Ball 2220 Power Slinky (011/014/018/028/038/048)
Ernie Ball 2626 Not Even Slinky (012/016/024/032/044/056)
Ernie Ball 2220 Power Slinky (011/014/018/028/038/048)

d) 7-corde Accordatura standard

0:00
0:00
Ernie Ball 2620 7-String Power Slinky (011/014/018/028/038/048/058)
Ernie Ball 2621 7-String Regular Slinky (010/013/017/026/036/046/056)
Ernie Ball 2623 7-String Super Slinky (009/011/016/024/032/042/052)

e) 8-corde Accordatura standard

0:00
0:00
Ernie Ball 2625 8-String Slinky (010/013/017/030/022/054/064/074)
Ernie Ball 2629 8-String Regular Slinky (010/013/0165/024/032/044/058/074)
Ernie Ball 2624 8-String Skinny Top Heavy Bottom (009/011/016/024/034/046/064/080)

High Gain: Peavey 5150

a) 6-corde Accordatura standard

0:00
0:00
Ernie Ball 2222 Hybrid Slinky (009/011/016/026/036/046)
Ernie Ball 2220 Power Slinky (011/014/018/028/038/048)
Ernie Ball 2221 Regular Slinky (010/013/017/026/036/046)
Ernie Ball 2223 Super Slinky (009/011/016/024/032/042)
Ernie Ball 2225 Extra Slinky (008/011/014/022/030/038)

b) 6-corde Accordatura in Eb

0:00
0:00
Ernie Ball 2222 Hybrid Slinky (009/011/016/026/036/046)
Ernie Ball 2220 Power Slinky (011/014/018/028/038/048)
Ernie Ball 2221 Regular Slinky (010/013/017/026/036/046)
Ernie Ball 2223 Super Slinky (009/011/016/024/032/042)
Ernie Ball 2225 Extra Slinky (008/011/014/022/030/038

c) 6-corde Accordatura in D

0:00
0:00
Ernie Ball 2214 Mammoth Slinky (012/016/024/034/048/062)
Ernie Ball 2626 Not Even Slinky (012/016/024/032/044/056)
Ernie Ball 2220 Power Slinky (011/014/018/028/038/048)

d) 7-corde Standard-Tuning

0:00
0:00
Ernie Ball 2620 7-String Power Slinky (011/014/018/028/038/048/058)
Ernie Ball 2621 7-String Regular Slinky (010/013/017/026/036/046/056)
Ernie Ball 2623 7-String Super Slinky (009/011/016/024/032/042/052)

e) 8-corde Accordatura standard

0:00
0:00
Ernie Ball 2625 8-String Slinky (010/013/017/030/022/054/064/074)
Ernie Ball 2629 8-String Regular Slinky (010/013/0165/024/032/044/058/074)
Ernie Ball 2624 8-String Skinny Top Heavy Bottom (009/011/016/024/034/046/064/080)

Calibro corde chitarra elettrica – conclusioni

Il risultato è molto interessante anche per me, ma coincide in parte con le esperienze personali che ho avuto nel corso della mia vita di chitarrista, anche se non ho mai fatto un confronto così sistematico prima. In linea di principio, però, faccio una distinzione molto netta tra la sensazione nel suonare, staccata dal suono, e l’impressione sonora vera e propria.

La “sensazione” è certamente anche una questione di abitudine, che si può riconsiderare e adattare in determinate circostanze. In termini di suono, tuttavia, i punti di forza differiscono abbastanza chiaramente per me, ad esempio il suono del set 008 mi ha davvero sorpreso. Certo, le corde spesse suonano più potenti e basse, ma le sottili si presentano con una compattezza, un essere dirette e una “sfacciata brillantezza” di cui non mi ero mai accorto in un confronto diretto. Per le mie orecchie, la gamma medio-bassa è molto più pulita e ho avuto l’impressione che, in determinate circostanze, si debba elaborare molto meno in un mix.

Naturalmente, l’accordatura ha molto a che fare con le abitudini del musicista, e con il set 008 ho dovuto fare molta attenzione a non suonare o premere le corde troppo forte. Il calibro delle corde è davvero evidente con le corde basse delle 7 o 8 corde, perché molte corde in B o in F# hanno una tensione troppo bassa, per cui un modello più spesso può portare a una maggiore stabilità. In questo senso, posso solo incoraggiare tutti a fare un confronto diretto per trovare il suono, l’intonazione e la sensazione di playing migliori per se stessi!

Alcune tipologie di corde:

Ernie Ball 2225

Ernie Ball 2225

Valutazione dei clienti:
(768)
Ernie Ball Super Slinky 2223

Ernie Ball Super Slinky 2223

Valutazione dei clienti:
(5268)
Ernie Ball 2221

Ernie Ball 2221

Valutazione dei clienti:
(10943)
Ernie Ball Power Slinky 2220

Ernie Ball Power Slinky 2220

Valutazione dei clienti:
(1853)
Ernie Ball 2222

Ernie Ball 2222

Valutazione dei clienti:
(2336)
Ernie Ball 2626

Ernie Ball 2626

Valutazione dei clienti:
(759)
Ernie Ball 2214 Mammoth Slinky .012-.062

Ernie Ball 2214 Mammoth Slinky .012-.062

Valutazione dei clienti:
(175)

7 corde

Ernie Ball 2623

Ernie Ball 2623

Valutazione dei clienti:
(132)
Ernie Ball 2621

Ernie Ball 2621

Valutazione dei clienti:
(462)
Ernie Ball 2620

Ernie Ball 2620

Valutazione dei clienti:
(195)

8 corde

Ernie Ball 2624 Skinny Top Heavy Bottom

Ernie Ball 2624 Skinny Top Heavy Bottom

Valutazione dei clienti:
(179)
Ernie Ball 2625

Ernie Ball 2625

Valutazione dei clienti:
(121)
Ernie Ball 2629

Ernie Ball 2629

Valutazione dei clienti:
(8)

* Questo post contiene link affiliati e/o widget. Quando acquistate un prodotto tramite un nostro partner affiliato, riceviamo una piccola commissione che ci aiuta a sostenere il nostro lavoro. Non preoccupatevi, pagherete lo stesso prezzo. Grazie per il vostro sostegno!

Gianmarco Gargiulo