TC Electronic entra ora nel mondo dei preamplificatori digitali per pedaliera con simulazione di cassa con Ampworx Combo Deluxe 65′, DC30 e JIMS 45. Strymon, Walrus Audio e Universal Audio hanno presentato per primi i preamplificatori, ciascuno dedicato a un solo modello di amplificatore. Il produttore danese sta ora adottando lo stesso approccio con le simulazioni a pedale di un Fender Deluxe Reverb, un Vox AC30 e un Marshall JTM45. I prezzi notevolmente bassi dei pedali suscitano curiosità ed è ora di scoprire come se la cavano di fronte alla rinomata concorrenza.

TC Electronic Ampworx Combo Deluxe 65’, DC30, JIMS 45 Preamp - Recensione e Prova

TC Electronic Ampworx Combo Deluxe 65’, DC30, JIMS 45 Preamp – in breve

  • Preamplificatori digitali da pedaliera con IR Celestion
  • Combo Deluxe 65′ basato sul Fender Deluxe Reverb del 1965
  • DC30 basato su Vox AC30 Top Boost del 1965
  • JIMS 45 basato su Marshall JTM45 del 1965
  • Due canali e boost
  • Uscita DI con simulazione di cassa, uscita normale

Costruzione e caratteristiche

Dei TC Electronic Ampworx Combo, tutti e tre i pedali sono contenuti in un robusto case metallico di 135 x 112 x 50 mm (L x L x A). Il Combo Deluxe 65 è tutto nero e ha sei manopole con potenziometri che corrispondono al tipico look Fender. Il DC30 è tutto blu, con sei manopole chickenhead, storicamente corrette. Il JIMS 45 è anch’esso nero con sei manopole dorate in stile Marshall. Ogni pedale è dotato di due footswitch, Reverb e Channel sul Combo Deluxe 65, Boost e Channel sul DC30 e sul JIMS 45. L’interruttore Channel può essere utilizzato sia come switch di canale che come bypass, premendo entrambi i footswitch contemporaneamente. Non è necessario salvare le impostazioni, poiché i pedali “ricordano” l’impostazione per ciascun canale. Sul lato anteriore si trovano l’ingresso e l’uscita e un’uscita DI.

Quest’ultima è dotata di IR Celestion. La scelta è caduta su un G12M Creamback 1×12″ per il Combo Deluxe 65′, su un Celestion Alnico Blue 2×12 per il DC30 e su un cabinet equipaggiato con coni G12M Creamback 4×12″ per il JIMS. Inoltre, sono presenti un mini-pot e un interruttore che controllano il suono del riverbero o attivano un brightcap sulla controparte Fender e funzionano come interruttore pre/post boost e controllo del gain del boost sul DC30. Il JIMS 45 offre un potenziometro di presence e un interruttore pre/post boost.

Quest’ultimo funziona in modalità pre come un boost di gain di 12 dB, in modalità post come un boost di volume di +4dB. All’esterno, a destra, si trova la porta USB per l’aggiornamento firmware e l’ingresso per l’alimentatore da 9 V, che deve fornire 30 mA. La base è saldamente avvitata e non c’è un vano per le batterie, perché TC si affida esclusivamente agli alimentatori.

Ecco come sono stati registrati gli esempi audio dei TC Electronic Ampworx Combo Deluxe 65’, DC30, JIMS 45 Preamp

Per i file audio, innanzitutto collego i pedali direttamente alla mia interfaccia audio, una RME Fireface UFX, tramite l’uscita DI. Per testare la facilità di utilizzo dei pedali, ho scelto un JRAD Archer. Poi, tramite l’uscita normale dei pedali, passo nel return della mia Peavey 5150 e da lì ll’IR di una Celestion PreRola Greenback 4×12″. Le chitarre sono indicate in ogni esempio.

Stai visualizzando un contenuto segnaposto da Youtube. Per accedere al contenuto effettivo, clicca sul pulsante sottostante. Si prega di notare che in questo modo si condividono i dati con provider di terze parti.

Ulteriori informazioni

Ecco come suona il TC Electronic Ampworx Combo Deluxe 65′ Preamp

Il Combo Deluxe 65′ offre un suono pulito estremamente brillante, con la tipica struttura delle medie frequenze, alti cristallini e un buon punch. 

Il canale verde è basato sul canale normale del Fender Deluxe Reverb,

mentre il canale rosso è basato sul canale vibrato e offre una maggiore uscita e un voicing leggermente diverso. Il cambio dei canali funziona in modo preciso, ma con una latenza minima. L’IR della 1×12″ è molto ben scelta e riproduce bene il suono del combo. Anche il riverbero è un’IR di un riverbero a molla, che per me può giocare le sue carte migliori sotto la posizione 6 del controllo.

Poiché è possibile regolare gli alti tramite il controllo del tono del riverbero,quest’ultimo può essere molto flessibile, ma oltre le ore 12 diventa un po’ ” impastato”, per cui a valori più bassi mi convince di più. Come la versione originale, che offriva solo 22 watt, anche l’emulazione TC può essere spinta verso la distorsione in modo molto piacevole tramite il controllo del gain. Il suono è molto organico, anche se avrei preferito un po’ più di headroom, perché, a seconda dell’uscita del pickup, già con l’impostazione di gain 4 va leggermente in break-up. Di conseguenza, anche a volume massimo, i suoni completamente puliti suonano più bassi rispetto alle impostazioni centrali di tutti i controlli. 

Le IR integrate del Combo Deluxe 65 sono state scelte in modo molto appropriato e il boost e il riverbero funzionano in modo funzionale.

Se volete usare il Combo Deluxe ’65 come pedal platform pulita alla fine della vostra pedaliera, non c’è nulla che vi impedisca di farlo, perché il suono va molto d’accordo con i pedali. Se suonato direttamente in un finale, mi convince ancora di più e convince per la sua sorprendente immediatezza. Nel complesso, tuttavia, non ci si può aspettare la qualità sonora dei modelli più blasonati, che offrono un po’ più di calore e tridimensionalità. Ma ciò che TC Electronic offre per il suo prezzo è notevole.

0:00
0:00
Combo Deluxe 65‘ – Funky – Stratocaster
Combo Deluxe 65‘ – Crunch – Les Paul
Combo Deluxe 65‘ – Channels – Stratocaster
Combo Deluxe 65‘ – JRAD Archer – Crunch – Les Paul
Combo Deluxe 65‘ –  Return dell’Ampli – Clean – Stratocaster
Combo Deluxe 65‘ – Return dell’Ampli – Crunch – Les Paul

Come suona l’Ampworx DC30 di TC Electronic Preamp

Con il DC30, si ottiene immediatamente il tipico suono Vox con medi potenti e alti squillanti. Per me, i medio alti sono un po’ più aspri e meno organici rispetto a quelli dell’amplificatore originale o di un modeller di qualità superiore, ma le caratteristiche sonore sono buone. Sia il canale verde che quello rosso offrono una combinazione del canale normal e di quello bright del VOX AC30, ma quest’ultimo ha una gamma media un po’ scavata. Anche per quanto riguarda l’Alnico Blue IR non c’è nulla di cui lamentarsi, perché il carattere leggermente nasale viene catturato molto bene. Normal e Brilliant controllano il gain e anche in questo caso è necessario impostare i potenziometri su valori bassi se si desidera un suono completamente pulito. Naturalmente, questo riduce anche il volume complessivo.

Con il DC30 si ottiene immediatamente il tipico suono Vox con medi decisi e alti squillanti

Tuttavia, la struttura della distorsione è estremamente decisa a un gain più elevato e offre il punch tipico di Vox, con l’attivazione del boost che fornisce più medi e una gamma bassa percepita come più sottile. Il DC30 è anche un’eccellente pedal platform e fornisce risultati convincenti insieme al mio overdrive. Davanti finale, questo pedale fa una figura ancora migliore e si può sentire molto bene quanto sia alta la qualità dell’IR Blue Bulldog. In combinazione con altre casse, si ottengono suoni completamente nuovi.

0:00
0:00
DC 30 – Clean – Stratocaster
DC 30 – Crunch – Stratocaster
DC 30 – Mid Gain – Boost/Off/On – Les Paul
DC 30 – Canali – Stratocaster
DC 30 – JRAD Archer – Crunch – Les Paul
DC 30 – Nel Return dell’Ampli – Clean – Stratocaster
DC 30 – Nel Return dell’Ampli – Crunch – Les Paul

Come suona l’Ampworx JIMS 45 di TC Electronic Preamp

Per me, il JIMS 45 è chiaramente il vincitore del trio TC Electronic e, a mio parere, rappresenta al meglio la versione originale. Questo modello offre anche suoni ragionevolmente puliti con una bella brillantezza negli alti, che può essere regolata finemente dal controllo di presence aggiuntivo. La struttura della distorsione porta il tipico midrange britannico, ma può anche riprodurre il suono cremoso della vecchia scuola. La trasparenza e la dinamica sono relativamente buone per un modeller digitale. L’IR della 4×12″ fornisce suoni incisivi e si adatta molto bene all’amplificatore emulato. Il canale verde è basato sul circuito dell’amplificatore originale, con un “Master Volume” impostato al 50% aggiunto dopo il tone stack.

La funzione boost incorporata aggiunge virtualmente un canale lead al pedale JIMS 45, rendendo l’assolo un vero piacere

Il canale rosso, invece, emula il circuito originale senza il controllo del volume master, con un volume più alto e con una gamma bassa notevolmente superiore. La funzione boost amplia il pedale con un canale lead, per così dire, e l’assolo è un vero piacere. Il JIMS 45 è anche molto adatto ai pedali. Sia quando si tratta di potenziare i suoni crunch, ma anche quando si desidera solo una pedal platfrom. Come per gli altri due candidati, l’uso davanti al finale dell’amplificatore mi convince di più.

0:00
0:00
JIMS 45 – Clean – Stratocaster
JIMS 45 – Crunch – Stratocaster
JIMS 45 – Mid Gain – Boost/Off/On – Les Paul
JIMS 45 – Channels – Stratocaster
JIMS 45 – JRAD Archer – Crunch – Les Paul
JIMS 45 – Nel Return dell’Ampli – Clean – Les Paul
JIMS 45 – Nel Return dell’Ampli – Crunch – Les Paul

I pedali TC Electronic Ampworx Combori producono il suono degli ampli in modo molto autentico e ottengono punti sia come soluzione DI/cuffia che come pedal platform alla fine della pedaliera. La sensazione è relativamente diretta, con una buona dinamica e trasparenza, anche se non ci si può aspettare la qualità sonora della controparte più blasonata o addirittura degli amplificatori veri. Questi ultimi offrono un po’ più di tridimensionalità e profondità, ma anche un prezzo significativamente più alto. La configurazione delle IR è scelta in modo appropriato e il boost e il riverbero del Combo-Deluxe funzionano ottimamente. Entrambi i canali offrono risultati leggermente diversi, anche se lo sqitching avviene con una bassa latenza.

Con tutti e tre i modelli, è importante ricordare che, come gli amplificatori originali, vanno in break-up relativamente presto. Un suono completamente pulito è possibile solo riducendo i potenziometri del Gain e riducendo contemporaneamente il volume, in modo da dover compensare con il controllo di livello. Davanti a un finale, i pedali Ampworx sono i più convincenti, con il JIMS45 che si distingue in modo particolarmente positivo per me. Nel complesso, per pochi soldi si ottengono simulazioni digitali assolutamente convincenti, che possono dare punti a diverse configurazioni.

In conclusione, con i tre pedali per amplificatori di TC Electronic, si ottengono simulazioni digitali convincenti a un prezzo molto contenuto
tc electronic Combo Deluxe 65' Preamp

tc electronic Combo Deluxe 65′ Preamp

Valutazione dei clienti:
(19)
tc electronic DC30 Preamp

tc electronic DC30 Preamp

Valutazione dei clienti:
(2)
tc electronic JIMS 45 Preamp

tc electronic JIMS 45 Preamp

Valutazione dei clienti:
(13)

Specifiche Tecniche

  • Costruttore: TC Electronic
  • Nome: Combo Deluxe 65′, DC30, JIMS 45
  • Tipo: Amp modeller formato pedale
  • Paese di produzione: Cina
  • Controlli: Reverb, Gain, Level, Bass, Middle, Treble, Bass, Reverb Tone (Combo Deluxe 65′), Normal, Brilliant, Level, Bass, Treble, Cut, Boost, Boost Level (DC30), Normal, High, Level, Bass, Treble, Cut, Boost, Pres (JIMS 45)   
  • Interruttori: bypass/channel footswitch (tutti), riverbero, bright (Combo Deluxe 65′) boost, boost pre/post (DC30, JIMS 45)
  • Connessioni: Ingresso e uscita (jack da 6,3 mm ciascuno), DI-out, ingresso alimentazione, USB 
  • True bypass: no
  • Funzionamento a batteria: no
  • Consumo di energia: 300 mA
  • Dimensioni (L x L x A): 135 x 112 x 50 mm 
  • Peso: 494 g (Combo Deluxe 65′), 492 g (DC30), 494 g (JIMS45)
  • Prezzo al pubblico: 166,00 euro (Settembre 2023)

*Questo post contiene link affiliati e/o widget. Quando acquistate un prodotto tramite un nostro partner affiliato, riceviamo una piccola commissione che ci aiuta a sostenere il nostro lavoro. Non preoccupatevi, pagherete lo stesso prezzo. Grazie per il vostro sostegno!

Francesco Di Mauro