Quasi nessun chitarrista ha dato così tanti nuovi input al mondo degli effetti come Tom Morello.  Il chitarrista dei Rage Against The Machine ha di tutto nel suo portfolio, da riff rock incisivi e accompagnamenti minimal a suoni totalmente stravaganti che non assomigliano nemmeno più a una chitarra. Nel primo episodio della nostra serie, osserviamo da vicino la sua mente creativa e mostriamo come i suoi sound più famosi possano essere simulati con normali effetti a pedale.

Tom Morello

Breve biografia di Tom Morello

Come sempre nella nostra serie sul riprodurre il suono attraverso i pedali, apriamo con una breve biografia.

Thomas Baptist Morello è nato il 30 maggio 1964 nel quartiere di Harlem a New York. Cresciuto in una famiglia politicamente molto impegnata, scopre la chitarra solo all’età di 17 anni. Una volta scoperto questo mondo, si esercita in modo ossessivo: anche mentre studiava scienze politiche all’elitaria Università di Harvard, passava giorni e notti con il suo strumento. Quando gli si chiede quali siano i suoi idoli, nomina i “vecchi rocker” degli anni Settanta come i Led Zeppelin, i Black Sabbath e i Kiss. Tuttavia, anche il rap e l’hip hop – e qui soprattutto i suoni che provenivano dai DJ (scratching ecc.) hanno lasciato il segno. Ed è stato proprio il mix di questi elementi che ha portato alla fine al suo stile stravagante: da un lato, riff rock incisivi e accompagnamento minimalista, dall’altro, suoni totalmente stravaganti che non assomigliano più nemmeno lontanamente a una chitarra.

Con la band Rage Against The Machine, che ha pubblicato l’omonimo album di debutto nel 1992, ha trovato la piattaforma giusta per le sue stravaganti capacità. Oltre che per l’eccitante miscela di rock e rap, il gruppo attirò l’attenzione anche per la sua posizione politica. I RATM si sono sempre schierati a favore dei diritti delle minoranze e hanno manifestato contro il razzismo e la guerra. Fino al 1999, la band ha pubblicato quattro album e ha tenuto innumerevoli concerti.

Nel 2000, il cantante Zack De La Rocha annunciò il suo abbandono con grande sgomento dei fan. I tre membri rimanenti non tardarono a formare la band Audioslave insieme al cantante dei Soundgarden Chris Cornell. L’energico quartetto registrò tre album di successo e divenne la prima rock band americana ad avere la possibilità di esibirsi a Cuba. Tuttavia, la fortuna non era destinata a durare, perché ancora una volta fu il cantante a mettere i bastoni tra le ruote ai tre ex-RATM.

Chris Cornell decise di intraprendere una carriera da solista e gli Audioslave si sciolsero nella primavera del 2007. Con grande sorpresa di tutti, i Rage Against The Machine sono tornati insieme poco tempo dopo e nell’estate del 2008 i fan hanno potuto vedere la band nella sua formazione originale in diversi festival in Europa. Se ci sarà anche un nuovo album è ancora scritto nelle stelle. In ogni caso, siamo curiosi di sapere cosa sentiremo in futuro dal creativo chitarrista. Sicuramente sarà di prima classe.

Parallelamente alle attività della sua band, è possibile ascoltare Tom da solista. Non potendo vivere il suo lato politico negli Audioslave come avrebbe voluto, nel 2003 ha fondato il progetto “The Nightwatchman”. Completamente nella tradizione del movimento folk e della canzone di protesta, Tom si esibisce sotto questo nome, armato solo di una chitarra acustica.

Discografia di Tom Morello

Con i Lock Up

1989  Something Bitchin’ This Way Comes

Con i Rage Against the Machine

1992 Rage Against the Machine
1996 Evil Empire
1997 Live & Rare
1999 The Battle Of Los Angeles
2000 Renegades (2000)
2003 Live At The Grand Olympic Auditorium

Con gli Audioslave

2002 Audioslave
2005 Out of Exile
2006 Revelations

The Nightwatchman

2007 One Man Revolution
2008 The Fabled City

L’equipment

Morello è noto per il suo stile di suonare insolito e innovativo. Con pochi effetti e un modo atipico di suonare la chitarra, crea suoni molto stravaganti. A Tom stesso piace definirsi un DJ alla chitarra, che da un lato fa la parte del chitarrista con i riff rock e dall’altro quella del DJ con i suoi suoni scratch. Il suo strumento più importante è l’interruttore a leva, che attiva e disattiva il segnale della chitarra, ottenendo così i suggestivi “effetti stutter”.

Anche il pedale wah-wah e il pedale whammy sono sempre a portata di mano nella sua cassetta degli attrezzi, e di tanto in tanto si può sentire un effetto delay o tremolo. Morello non usa strumenti elaborati e personalizzati, le sue chitarre sono di serie, per lo più modificate e dipinte da lui stesso. Il suo amplificatore è un Marshall da 50 watt della serie JCM 800, che suona insieme ad un cabinet Peavey 4×12. E conosce la sua attrezzatura dalla A alla Z. Sa come le sue chitarre interagiscono con l’amplificatore e padroneggia ogni dettaglio tecnico dei suoi strumenti a menadito, dal raggio d’azione della leva del tremolo al timing con l’interruttore a levetta.

Ecco l’elenco degli strumenti più utilizzati e i loro nomi:

Chitarre:

“Arm The Homeless” – chitarra modificata con corpo Stratocaster e manico Kramer.

“Sendero Luminoso” – Fender Telecaster

“Soul Power” – Fender Stratocaster modificata

“Creamy” – St.George MP-3 proveniente da un banco dei pegni canadese

Gibson Les Paul Standard

“Kenyan” – Ibanez Talman

Effetti:

Boss TR-2

Boss TR-2

Valutazione dei clienti:
(238)
Dunlop Tom Morello Cry Baby Wah TBM95

Dunlop Tom Morello Cry Baby Wah TBM95

Valutazione dei clienti:
(10)
Digitech Whammy 5

Digitech Whammy 5

Valutazione dei clienti:
(483)
Boss DD-200 Digital Delay

Boss DD-200 Digital Delay

Valutazione dei clienti:
(43)

Equalizzatore grafico a 7 bande DOD FX40B (usato come booster per gli assoli, il controllo di tono è piatto)

MXR Phase 90

MXR Phase 90

Valutazione dei clienti:
(392)

Flanger Ibanez DFL

Amplificatore:

Marshall JCM 800 2205, 50-watt top section.

Peavey 4×12 Straight-Front Box

Come ricreare il suo suono

Una cosa deve essere sempre chiara: l’equipment elencato, che si tratti di quello originale o di amplificatori ed effetti dal suono simile, sono semplicemente il mezzo per creare il suono e la musica. Il suono vero e proprio deriva in ultima analisi dal chitarrista stesso, dalle sue dita e dalla sua capacità di creare timbri e modellare il suono.

Pertanto, è giusto dire che l’equipment crea solo il 50% del suono. E per ricreare il suono di Tom Morello non basta combinare e regolare gli strumenti e gli effetti nel modo indicato. È necessario capire il modo in cui Tom crea i suoi effetti speciali. Tom non si limita ad attivare gli effetti, ma gioca con essi, letteralmente.  Prima di tutto, ecco gli strumenti che possono essere utilizzati per ricreare il suo suono di base. E vorrei ricordarvi ancora una volta che non si tratta dell’equipment originale di Tom, in questo caso vogliamo “simulare” i suoi suoni caratteristici con l’aiuto di pedali standard.

  • Chitarra: Stratocaster con Humbucker
  • Wah Wah
  • Overdrive: Drive: ore 15 | Tone: ore 12 | Level: ore 12
  • Whammy: Impostazioni variabili
  • Tremolo: Rate: ore 14 | Wave: MAX  | Depth: ore 15
  • Delay: Impostazioni variabili
  • Amp: setting clean | Bass: ore 12 | Middle: ore 14 | Treble ore: 12 | Presence: ore 13

Chitarra

Morello suona principalmente le sue Strat, ma ultimamente lo si vede spesso anche con le Les Paul. Pertanto, una combinazione, ad esempio Strat con humbucker, sarebbe una buona alternativa, se per caso entrambi i modelli non sono a portata di mano. Assolutamente necessario, tuttavia, è l’interruttore a levetta con il quale il segnale viene attivato e disattivato – se necessario, anche questo può essere montato a posteriori. Sulla Les Paul, l’effetto può essere creato quando il controllo del volume del pickup al manico viene abbassato completamente e il controllo del pickup al ponte viene alzato completamente. A questo punto lo switch dei pickup funziona come un interruttore On/OFF.

Wah Wah

Sono utilizzabili i wah standard di Dunlop (Cry Baby), Vox o Boss.

Overdrive

Sostituisce l’amplificatore Marshall distorto. Un pedale di questo tipo deve avere molta distorsione, ma deve essere armonica e dinamica e non deve comprimere troppo il segnale. Perché la dinamica del tocco non deve andare a farsi benedire. Pedali adatti sono l’Okko Diablo, il Boss OD-3, il Maxon OD-9, il Digitech Bad Monkey o il Fulltone Fulldrive 2.

Whammy

Il Digitech Whammy IV è la prima scelta in questo caso.

Tremolo

Con un effetto tremolo, si dovrebbe essere in grado di controllare la velocità (Rate, Speed) e la quantità di effetto (Depth, Level), e con alcuni pedali si può anche regolare la forma d’onda (Wave). I dispositivi adatti sono i pedali Boss (TR-2), Nobels (TR-X), Danelectro (Cool Cat Tremolo) o Line 6 (Tone Core Tap Tremolo).

Delay

Un pedale delay standard è perfettamente adeguato, poiché Morello utilizza principalmente slapback delay con tempi di ritardo brevi. Il livello dell’effetto, le ripetizioni dell’eco (feedback) e il tempo di ritardo devono essere regolabili. Sono consigliabili il Digitech Digi Delay, i Boss Delay (DD-3, DD-7), l’Electro-Harmonix No. 1 Echo e il Danelectro DE-1.

Amplificatore

Impostate l’amplificatore affinché suoni pulito – la distorsione si ottiene con il pedale overdrive.

Il sound delle canzoni

Killing In The Name – Rage Against The Machine

In questa canzone si possono sentire tre suoni distinti. Morello ha aggiunto un phaser ai power chord nell’introduzione e dà al sound una sorta di “movimento misterioso”.

0:00
0:00
Killing Intro – Sound
Killing Riff- Sound
Killing Intro – Sound

L’iconico riff che segue viene eseguito con il suono overdrive standard di Morello.

Per l’assolo, il pedale whammy viene impostato su +24, cioè con un pitch shift di due ottave. Il pedale viene mosso su e giù a tempo (in ottavi). La nota suona prima due ottave più in alto e poi viene riportata dal pedale al suo pitch normale senza dover essere suonata di nuovo.

  • Chitarra: Telecaster | Pickup al manico | Accordatura Drop D
  • Overdrive: Gain: ore 15 | Tone: ore 12 | Level: ore 12
  • Phaser: Rate: ore 10 | Depth: ore 12 | Resonance: ore 9 | Solo nell’intro! 
  • Whammy: Mode: +24 | Solo nell’assolo!
  • Amp: setting clean | Bass: ore 12 | Middle: ore 14 | Treble ore: 13 | Presence: ore 12

Bulls On Parade – Rage Against The Machine

Nell’intro, Morello crea un groove molto serrato con un power chord, il wah wah e le ghost notes, muovendo il pedale wah wah su e giù a tempo.  Il risultato è un solo che suona più come uno scratching da DJ che come una chitarra… Per questo suono sono necessarie due accortezze:

  1. La mano sinistra deve “grattare” avanti e indietro con le dita sulle corde basse (praticamente sui pickup) vicino al ponte.
  2. Con l’uso aggiuntivo del pedale wah-wah, si aggiungono altri dettagli timbrici al suono.
0:00
0:00
Bulls Intro – Sound
Bulls Solo – Sound
Bulls Solo – Sound 2

Si ottiene un suono diverso quando si graffia con il plettro nella mano sinistra (Bulls Solo2). Divertitevi a provarlo! Potrebbe volerci un po’ di tempo prima che funzioni correttamente…

  • Chitarra: Stratocaster | Pickup al manico (Humbucker)
  • Wah Wah: Acceso!!!
  • Overdrive: Gain: ore 15 | Tone: ore 12 | Level: ore 12
  • Amp: Setting clean | Bass: ore 12 | Middle: ore 14 | Treble ore: 13 | Presence: ore 12

Like A Stone – Audioslave

Ora ci si può rilassare. Morello suona spesso gli accompagnamenti con note singole per lasciare molto spazio alla voce e ponendo solo piccoli accenti (ma estremamente fini). Per rendere il suono un po’ più pieno, viene semplicemente attivato un effetto tremolo, e il tutto suona così:

0:00
0:00
Stone – Sound
  • Chitarra: Stratocaster | Pickup al manico (Humbucker)
  • Tremolo: Rate: ore 14 | Wave: MAX | Depth: ore 15
  • Amp: setting clean | Bass: ore 12 | Middle: ore 14 | Treble ore: 13 | Presence: ore 12

Cochise – Audioslave

Anche in questo caso, nell’intro viene utilizzato un suono proveniente dal reparto effetti speciali. Morello stesso lo chiama “Helicopter Sound”. Prendete un delay con un tempo di ritardo di circa 70 ms, dove il suono effettato può essere forte quanto il segnale originale. Poi si imposta il pedale whammy a -12 e lo si muove lentamente verso l’alto mentre si colpiscono costantemente le corde con la mano destra. La mano sinistra smorza contemporaneamente le corde in modo da non farle risuonare.

0:00
0:00
Cochise – Sound
  • Chitarra: Stratocaster | Pickup al manico 
  • Overdrive: Gain: ore 15 | Tone: ore 12 | Level: ore 12
  • Whammy: Mode: -12 
  • Delay: Time: ca. 70 ms | E.Level: MAX | Feedback: ore 12
  • Amp: setting clean | Bass: ore 12 | Middle: ore 14 | Treble ore: 13 | Presence: ore 12

Sleep Now In The Fire- Rage Against The Machine

Effetto DJ n. 2! Ora si fa casino! È meglio regalare a tutti i vicini i biglietti del cinema in anticipo (“Il Signore degli Anelli”, tutte e tre le parti…). Il suono che Morello utilizza per l’assolo è realizzato come segue:

Alzare al massimo sia l’amplificatore che l’overdrive. Spostate il wah wah in posizione centrale in modo che il suono del feedback sia stimolato per bene. Poi ci si avvicina all’amplificatore (attenzione, se farlo a lungo può danneggiare l’udito!!!), si lasciano vibrare le corde e si attende il feedback. Quindi, con la mano sinistra, muovete la leva del tremolo verso l’alto e verso il basso, cambiando il pitch del feedback. Allo stesso tempo, con la mano destra e l’interruttore a levetta, accendete e spegnete il suono, creando il tipico groove.

0:00
0:00
Sleep – Sound
  • Chitarra: Stratocaster | Pickup al ponte |  Necessaria la leva del tremolo
  • Wah Wah : Acceso!!! | in posizione centrale  
  • Overdrive: Gain: MAX | Tone: ore 12 | Level: ore 12
  • Amp: Setting clean | Bass: ore 12 | Middle: ore 14 | Treble ore: 12 | Presence: ore 12

Sound Of A Gun – Audioslave

Finalmente qualcosa per rilassarsi. Qui Morello suona nuovamente note singole nell’intro.  Il tutto è arricchito da un delay corto, in modo che il suono risulti un po’ più pieno e “galleggi” piacevolmente nello spazio.

0:00
0:00
Sound of a gun – Sound
  • Chitarra: Stratocaster | Pickup al manico |  Necessaria la leva del tremolo 
  • Delay: Time: 170 ms | E.Level: ore 13 | Feedback: ore 9
  • Amp: setting clean | Bass: ore 12 | Middle: ore 14 | Treble ore: 13 | Presence: ore 12

*Questo post contiene link affiliati e/o widget. Quando acquistate un prodotto tramite un nostro partner affiliato, riceviamo una piccola commissione che ci aiuta a sostenere il nostro lavoro. Non preoccupatevi, pagherete lo stesso prezzo. Grazie per il vostro sostegno!

Edoardo Morena