L’Electro Harmonix Walking On The Moon Flanger è il flanger signature di Andy Summers, basato sul primo Electric Mistress Flanger. Quest’ultimo fu sviluppato da David Cockerell a metà degli anni ’70 e fu il primo flanger in formato stompbox. Dopo il suo lancio sul mercato, il pedale è diventato uno dei flanger più popolari di sempre. Tra l’altro, l’Electric Mistress Flanger non è stato utilizzato solo da Andy Summers, ma anche da grandi artisti come David Gilmour, Adrian Belew, John Frusciante, Paul Gilbert e innumerevoli altri.

Electro Harmonix Walking On The Moon Flanger

Electro Harmonix Walking On The Moon Flanger in breve

  • Edizione signature del chitarrista dei Police Andy Summers
  • Basato sul flanger EHX Electric Mistress
  • Suoni caldi e pieni tipici dei flanger analogici
  • Ampia gamma di suoni, da delicati a estrosi
  • Alimentatore incluso

Costruzione e Caratteristiche del EHX Walking On The Moon Flangers

Anche se le somiglianze con i vecchi pedali degli anni ’80 sono evidenti, le differenze risiedono proprio nel componente più piccolo: nel chip BBD. Purtroppo il SAD1024 BBD utilizzato nei modelli originali non è più in produzione da molto tempo, per cui si ricorre ad alternative che, per i puristi, non si avvicinano alle qualità sonore del chip originale.

Il flanger di Andy Summers è dotato dei tre controlli indispensabili per il Color, il Range e il Rate. Il controllo del Color è utilizzato per impostare l’intensità dell’effetto. Più lo si alza, più il tipico effetto flanger diventa estremo e dal sapore classico. Il controllo Rate è responsabile della velocità dell’effetto, che offre un’ampia gamma di movimenti dal filtro lento e delicato al vibrato incisivo. Il controllo Range determina l’ampiezza del flanger. Con l’impostazione minima, si ottiene un effetto sweep stretto e poco invasivo, mentre più lo si alza, maggiore è l’ampiezza e più marcata è la modulazione. Se si attiva l’interruttore del filtro matrix, si disattiva l’unità di modulazione (LFO) e l’effetto rimane nella posizione in cui si trovano i controlli. Si tratta di un filtro fisso che ricorda vagamente un pedale wah-wah acceso e lasciato in una posizione.

Il pedale dispone di due uscite, una delle quali invia l’effetto, mentre l’altra esegue il loop del segnale pulito proveniente dall’ingresso. Invece di questa caratteristica piuttosto inutile per i miei gusti, avrei preferito un controllo di mix con il quale è possibile miscelare parte del segnale pulito con l’effetto.

All’atto pratico, il Walking On The Moon Flanger si rivela un pedale dalle mille sfaccettature

Il flanger Walking On The Moon è particolarmente adatto a chi trova l’effetto chorus troppo stereotipato e morbido. In particolare, le impostazioni moderate, cioè quando il Color e il Range sono completamente abbassati, si avvicinano di più a un effetto chorus. Con modulazioni molto lente, il pedale suona quasi come un Leslie a rotazione lenta. Nella posizione a ore 12 si ottiene una modulazione molto profonda e simile a un chorus, mentre con impostazioni molto veloci il suono è simile a un effetto vibrato modulato. Ascoltate voi stessi.

0:00
0:00
Color e Range impostati al minimo – Tre impostazioni del controllo Rate: ore 9, ore 12 e ore 15.

Con le stesse impostazioni del controllo del range, si ottengono naturalmente risultati sonori completamente diversi. A ore 9 il suono è ancora relativamente poco particolare. Solo a ore 12 entra in gioco un soffice ovattamento, che si trasforma poi in un tappeto sonoro leggermente stonato ma sempre brillante a partire da ore 3.

0:00
0:00
Color e rate a ore 8 – Tre impostazioni per il controllo range: ore 9, ore 12, ore 15

Analogamente al controllo Range, anche il controllo Color offre un notevole arricchimento del suono. Alle impostazioni estreme, con il controllo Color entra in gioco un leggero feedback, accompagnato da una sottile distorsione. Tuttavia, il tipico suono “jet” non è così pronunciato come quello dell’MXR M-117 Flanger, ad esempio. Anche il seguente esempio è suddiviso in tre impostazioni. Nel primo, il controllo del Colore è impostato a ore 9, poi a ore 12 e infine a ore 15.

0:00
0:00
Rate e Range a ore 8 – Tre impostazioni del controllo del Color: ore 9, ore 12, ore 15
Il pedale offre un suono analogico caldo e corposo che non è assolutamente paragonabile a quello degli “strumenti tuttofare “ digitali che troviamo in giro

Con i suoni distorti, il pedale si fa notare

Quando è abbinato alla distorsione, il pedale mi piace di più quando viene posizionato prima di quest’ultima. Solo con una distorsione leggera non suona troppo stridente per i miei gusti. La regolazione è questa: Color, Range e Rate a ore 12.

0:00
0:00
Tutti i controlli a ore 12 – pedale davanti a un amplificatore leggermente distorto

Passiamo a una distorsione media, che in questo caso è prodotta dal Chase Bliss Audio Preamp MKII. Per inciso, l’amplificatore utilizzato è il mio vecchio Marshall JMP 100 Watt, che uso spesso come pedal platform pulita nei nostri test. Nel primo esempio si può ascoltare un lick di chitarra senza flanger. Nel secondo esempio ho messo il flanger davanti alla distorsione, perdendo così molta energia. Invece, nel terzo esempio, ho spostato il flanger dopo la distorsione, proprio come fa David Gilmour. Il suono è ora un po’ più a fuoco e sembra che venga assorbito da un tunnel acustico. A differenza dell’esempio precedente, tuttavia, la distorsione rimane stabile. L’impostazione del pedale è basata su quella preferita da David Gilmour: tutti i controlli tra le 9 e le 9:30.

0:00
0:00
Suono crunch senza flanger
Suono crunch – Flanger prima del pedale overdrive
Suono crunch – Flanger dopo il pedale overdrive

L’Electro Harmonix Walking On The Moon Flanger è in fondo un normale Electric Mistress Flanger in un case più piccolo, in ricordo di Andy Summers e del suo grande lavoro chitarristico con i Police. Non ci sono quindi resistenze saldate sotto la luna piena o manopole dei potenziometri sepolte per settimane in terra consacrata.

Ma questo non toglie nulla all’ottimo suono del pedale e all’equilibrato rapporto qualità-prezzo. Il pedale offre un suono analogico caldo e corposo che non è assolutamente paragonabile a quello dei “tuttofare” digitali. È molto versatile ed è capace sia di modulazioni poco appariscenti e sottili che di suoni simili a chorus e completamente spacy e overdrive; esattamente il suono che ci si aspetta da un Electric Mistress Flanger. Se avete sempre desiderato un classico Electric Mistress ma non siete disposti a spendere una fortuna per un oggetto da collezione, il pedale della nostra recensione è quello che fa per voi.

Andy Summers ha gusto e la sua versione dell’Electric Mistress convince per il suono caldo e analogico del flanger
Electro Harmonix Walking On The Moon Flanger

Electro Harmonix Walking On The Moon Flanger

Valutazione dei clienti:
(11)

Specifiche Tecniche

  • Produttore: Electro Harmonix
  • Nome: Walking On The Moon Flanger
  • Tipo: pedale flanger analogico
  • Controlli: Color, Range, Rate
  • Interruttore: Filtro Matrix, On/Off
  • LED di stato: Effetto attivato
  • Connessioni: In, Out, alimentatore 9 Volt DC incluso
  • Consumo di energia: 40 mA
  • Dimensioni (L x P x A): 102 x 121 x 57 mm
  • Prezzo al pubblico: 129,00 euro (novembre 2023)

*Questo post contiene link affiliati e/o widget. Quando acquistate un prodotto tramite un nostro partner affiliato, riceviamo una piccola commissione che ci aiuta a sostenere il nostro lavoro. Non preoccupatevi, pagherete lo stesso prezzo. Grazie per il vostro sostegno!

Francesco Di Mauro