Con la Super Swede, il produttore svedese di chitarre Hagstrom presenta una nuova versione del suo modello di successo. Anche se a prima vista la nostra candidata al test nella finitura X-tra Special Old Pale sembra molto simile alla versione normale della Swede, ci sono delle differenze. Tra queste, la maggiore lunghezza della scala, che con 25,5″ corrisponde alle dimensioni di una Strato, e un pickup al ponte più caldo. Le altre caratteristiche, come i locking tuner, gli humbucker split e il truss rod rinforzato, rimangono identiche, così come il prezzo estremamente competitivo.

Hagstrom Super Swede – in breve

  • modello single-cut in stile Les Paul con lunghezza della scala di 25,5″ (648 mm)
  • corpo in mogano con top in acero
  • manico incollato in mogano con tastiera in Resinator
  • Humbucker Lundgren Design AlNiCo-5 No. 5 (ponte)
  • Humbucker Lundgren Design AlNiCo-2 No. 2 (manico)
  • 22 tasti medium jumbo in acciaio inossidabile
  • Paese di produzione: Cina

Corpo e manico

Come la Standard Swede, la Super Swede ha un corpo in mogano e un top in acero, su cui è stata incollata un’impiallacciatura in acero riccio di prima scelta. La finitura del modello in prova si chiama “X-tra Special Old Pale” e corrisponde a un sunburst più chiaro, che lascia intravedere la venatura del top. Un binding color avorio avvolge i fianchi, il manico e la paletta, che è incastonata in modo impeccabile e senza sbavature. Lo strumento è realizzato in modo eccellente e si distingue per la sua maneggevolezza, con un peso di 3,8 kg. In linea con lo stile Les Paul, troviamo anche un manico in mogano incollato e rinforzato con uno speciale truss rod, ma con una tastiera in Resinator.

Questa ospita gli intarsi Hagstrom “Crest” e il logo Hagstrom al 12° tasto. I 22 tasti medium jumbo in acciaio inossidabile sono tutti perfettamente incastrati. La transizione manico-corpo è molto fluida: un piede del manico ben sagomato e un cutaway sul retro non ostacolano la riproduzione dei registri più alti. Come accennato all’inizio, la particolarità della Super Swede è la tipica lunghezza della scala Strato di 25,5″ (648 mm), che influisce sulla tensione delle corde e sulla suonabilità complessiva. La larghezza del capotasto è di 43 mm e la tastiera ha un raggio piatto relativamente moderno di 14,4″. 

Il produttore non parla del profilo del manico, ma nel complesso, con uno spessore di 20 mm al primo tasto e di 21,5 mm al 12° tasto, sembra una buona via di mezzo tra la praticità e il grip. L’hardware è cromato e consiste nel ponte Long Travel Tune-O-Matic di produzione propria e nelle sei tailpiece in ottone, montate direttamente sul top per migliorare il sustain. La paletta è rinforzata all’attaccatura del manico, leggermente angolata e dotata di capotasto GraphTech nero. Le meccaniche con bloccaggio interno sono responsabili dell’accordatura e svolgono il loro lavoro in modo stabile. La dotazione comprende una custodia rigida C-51 e due chiavi a brugola. Oltre alla finitura della nostra prova, la Hagstrom Super Swede è disponibile anche in Crimson Flame, Dark Storm e Fall Sky Gloss.  

L’Hagstrom Super Swede è dotata di humbucker Lundgren Design. Al ponte si trova il modello AlNiCo-5 No. 5, che con 13,2 kOhms fornisce un’uscita considerevole, mentre l’AlNiCo-2 No. 2 al manico offre un’uscita moderata, con 7,3 kOhms. I pickup sono dotati di cover cromate e dotati di una cornice color avorio. I pickup possono essere selezionati tramite uno switch a tre vie e sono presenti un potenziometro del tono e uno del volume per la posizione del manico e del ponte per modellare il suono.

Il potenziometro del volume è dotato di un circuito R/C interno, che dovrebbe mantenere la gamma degli alti pulita anche quando la manopola viene abbassata. Entrambi i controlli di tono sono progettati come potenziometri push/pull e splittano gli humbucker. Di conseguenza, la Super Swede offre ben otto combinazioni di pickup, ovvero humbucker al ponte e al manico sia non splittati che splittati, più quattro posizioni intermedie (entrambi non splittati, entrambi splittati, ponte splittato + manico non splittato, manico splittato + ponte non splittato).

Ecco come sono stati registrati i campioni audio dell’Hagstrom Super Swede nel test

Per i file audio, per prima cosa faccio suonare l’Hagstrom Super Swede attraverso un Fender Bassman del ’73 collegato alla simulazione di un Celestion PreRola Greenback 4×12″. Per i suoni distorti uso un Wampler Tumnus, un Marshall Plexi e un Peavey 5150, anch’essi indicati di conseguenza negli ascolti. Potete anche ascoltare pareri più dettagliati nel video.

Stai visualizzando un contenuto segnaposto da Youtube. Per accedere al contenuto effettivo, clicca sul pulsante sottostante. Si prega di notare che in questo modo si condividono i dati con provider di terze parti.

Ulteriori informazioni

Non amplificata, la Super Swede si presenta con un suono molto corposo, con una gamma bassa discreta, ma sicuramente anche piuttosto vibrante grazie alla lunghezza della scala estesa. Per quanto riguarda l’impostazione di fabbrica, non c’è nulla di cui lamentarsi in termini di purezza delle ottave e di action delle corde.

Anche i tasti sono rivestiti, lucidati e arrotondati in modo impeccabile, così da creare immediatamente una piacevole sensazione esecutiva. L’ottimo profilo del manico e la transizione morbida del corpo contribuiscono a rendere confortevole questo strumento e, grazie al radius piatto, il bending è un puro piacere. Collegata all’ampli, l’impressione acustica è confermata: in modalità full humbucker, si ottengono suoni moderni alla LP con molta grinta e un attacco rapido, con un suono molto bilanciato. Picking intensi e suoni jazz possono essere realizzati in modo esemplare sul pickup al manico e anche l’uscita del pickup al ponte è studiata in modo tale da armonizzarsi bene con il pickup al manico. Lo split delle bobine apre ulteriori opzioni sonore che non sono note ai normali suonatori di Les Paul, perché la Super Swede può essere utilizzata anche con suoni funk twangy e arpeggi di accordi puliti.

0:00
0:00
Clean – tutte le posizioni non splittate
Clean – tutte le posizioni splittate
Clean – posizione intermedia – ponte split + manico full/ ponte full + manico split
Funky – posizione centrale in split
Jazzy – posizione al manico
La Super Swede è in grado di convincere sia nel pulito che nella gamma di distorsione in ogni stile

Distorta, la Hagstrom Super Swede si fa valere, dal blues al metal

In combinazione con il mio Wampler Tumnus, posso generare bellissimi suoni “al limite del break up” fino a grintosi riff rock. Il suono è grosso come quello di un LP, con il classico midrange che fornisce molta decisione. Se si passa alle posizioni splittate, il suono si fa molto più brillante, anche se non ci si può aspettare il classico suono single-coil di una Tele. Il suono resta comunque valido e ha un fascino accattivante. I suoni rock classici e a medio gain non sono affatto un problema per il mio Marshall Plexi.

L’uscita leggermente più alta del pickup al ponte spinge bene il mio amplificatore e il suono è potente, ma rimane sempre trasparente. Con il potenziometro del volume è possibile regolare le più sottili sfumature di distorsione sull’intera gamma di controllo, mentre il circuito R/C assicura che la gamma degli alti rimanga sempre presente. Purtroppo, non si può dire lo stesso del potenziometro dei toni, in quanto in pratica ci sono solo le impostazioni minima e massima, e le sfumature si verificano al massimo nel mezzo.

Tuttavia, con l’impostazione minima è possibile generare suoni tipo wah filter che sono interessanti dal punto di vista sonoro. Se si utilizza un Peavey 5150, si ottengono suoni definiti ad alto gain che rimangono piacevolmente chiari nella gamma dei bassi. Anche gli assoli sono un piacere da eseguire, grazie alla buona suonabilità e al piacevole profilo del manico. Nel complesso, la Super Swede mostra una versatilità altrettanto elevata sia in distorsione che in pulito: in realtà, tutti gli stili possono essere eseguiti senza problemi.

0:00
0:00
Crunch – Wampler Tumnus – tutte le posizioni – non splittate
Crunch – Wampler Tumnus – tutte le posizioni – splittate
Basso gain – Wampler Tumnus – posizione al manico
Medio gain – Marshall Plexi – posizione al ponte
Picking Dinamico – Marshall Plexi – posizione al ponte
Potenziometro del tono – Marshall Plexi – posizione al ponte
Potenziometro del tono – Marshall Plexi – posizione al manico
Suoni Lead – Marshall Plexi – posizione al ponte e al manico
Alto gain – 5150 – posizione al manico

L’Hagstrom Super Swede convince per la sua versatilità e per la sua finitura impeccabile. Lo strumento è in grado di gestire ogni stile sia nella gamma dei puliti che in quella delle distorsioni, e l’abbondanza di combinazioni di pickup la qualifica come cavallo di battaglia in studio e per i concerti di cover band. Ci sono poi i pickup Lundgren Design, scelti con cura e che aprono la Super Swede a qualsiasi genere. Il profilo del manico, l’impostazione di fabbrica e anche la lunghezza della scala maggiore rispetto a una LP contribuiscono a un’ottima sensazione esecutiva fino ai registri alti. Trovo un po’ un peccato che, a differenza del potenziometro del volume, il controllo dei toni non funzioni con altrettante sfumature, ma questo è un problema minore. Nel complesso, si tratta di uno strumento eccellente, flessibile e con ottime opzioni di finitura a un prezzo molto interessante!

L’Hagstrom Super Swede offre un’ampia gamma di suoni che coprono molti stili
Hagstrom Super Swede XSOP

Hagstrom Super Swede XSOP

Valutazione dei clienti:
(2)

Specifiche Tecniche

  • Costruttore: Hagstrom
  • Modello: Super Swede
  • Tipo: chitarra solidbody single-cut
  • Paese di produzione: Cina 
  • Corpo: mogano con top in acero e impiallacciatura in acero riccio di prima classe
  • Manico: mogano incollato
  • Profilo del manico: k/A, 1° tasto 20 mm, 12° tasto 21,5 mm
  • Tastiera: Resinator
  • Raggio della tastiera: 14,4″
  • Larghezza del capotasto: 43 mm (1,6875″)
  • Capotasto: GrapTech 
  • Tasti: 22 tasti medium jumbo in acciaio inossidabile
  • Lunghezza scala: 25,5″ (648 mm)
  • Pickup: 1x Lundgren Design AlNiCo-5 No. 5 humbucker (ponte), 1x Lundgren Design AlNiCo-2 No. 2 humbucker (manico), 
  • Controlli: 2xVolume, 2xTono (con funzione push/pull per lo split delle bobine), selettore a tre vie
  • Hardware: ponte Tune-O-Matic Long Travel, tailpiece in ottone 6x, meccaniche cromate Hagstrom Locking – rapporto 19:1 
  • Incordatura di serie: 010-046
  • In dotazione: custodia Hagstrom C-51 Hardshell, chiave a brugola  
  • Colore: X-tra Special Old Pale (XSOP) 
  • Peso: 3,8 kg
  • Prezzo al dettaglio: 1033,00 Euro (Settembre 2023)

*Questo post contiene link affiliati e/o widget. Quando acquistate un prodotto tramite un nostro partner affiliato, riceviamo una piccola commissione che ci aiuta a sostenere il nostro lavoro. Non preoccupatevi, pagherete lo stesso prezzo. Grazie per il vostro sostegno!

Emanuele Pellegrino
Ultime pubblicazioni di Emanuele Pellegrino (vedi tutte)