Con i pedali MXR Wylde Audio overdrive, phase e chorus, il produttore americano di effetti celebra i 20 anni di collaborazione con il chitarrista di Ozzy Osbourne e dei Black Label Society. Sebbene Zakk sia considerato più un purista in termini di suono, una buona dose di gain e l’utilizzo di effetti di modulazione sono sempre stati i suoi marchi di fabbrica. Come il suo predecessore, il Wylde Overdrive, il pedale overdrive si gestisce con tre potenziometri. I controlli di Phase e Chorus sono invece molto simili a quelli dell’MXR Phase 90 e dell’MXR M234 Analogue Chorus.

MXR Wylde Audio Overdrive, Phase e Chorus

MXR Wylde Audio Overdrive, Phase e Chorus in breve

  • Serie di pedali signature di Zakk Wylde
  • Overdrive: controlli di uscita, tono e gain
  • Chorus: Bucket Brigade Chorus con filtro hi-cut e low-cut
  • Phase: controllo della velocità
  • Grafica Bulls Eye immancabile sulla parte superiore dello chassis

Caratteristiche e funzioni dell’overdrive, del phase e del chorus di Wylde Audio

I tre pedali sono contenuti in case di metallo con le tipiche dimensioni MXR di 110 x 66 x 49 mm. Il logo Bulls Eye, immancabile per Zakk Wylde, adorna la parte superiore dell’Overdrive in grigio metallizzato, il Chorus in blu e il Phase in arancione. I controlli si trovano tutti sul pannello superiore. L’Overdrive ha un controllo di uscita, tono e gain, mentre il Phase si accontenta di un controllo di velocità molto spartano. Il Chorus analogico Bucket Brigade è più completo, perché oltre ai potenziometri di level, depth e rate, il pedale offre anche un controllo di low e high cut.

Questi funzionano in modo passivo e tagliano il segnale negli alti o nei bassi in senso antiorario, con l’impostazione massima che lascia la modulazione lineare. Le connessioni si trovano ai lati del pedale sotto forma di ingresso e uscita in formato jack da 6,3 mm. Poiché il chorus offre un funzionamento stereo, sono presenti due uscite. All’estrema destra si trova l’ingresso per l’alimentatore da 9 V opzionale, che deve fornire 2,2 mA per l’overdrive, 5 mA per la fase e 13 mA per il chorus. La base è fissata con quattro viti Phillips e nasconde il circuito interno dei pedali e l’alloggiamento delle batterie. L’Overdrive e il Phase sono dotati di bypass hardwire, mentre il Chorus è bufferizzato. La dotazione comprende un manuale, un adesivo e quattro piedini in gomma adesiva.

1. MXR Wylde Audio Overdrive:

2. MXR Wylde Audio Phase:

3. MXR Wylde Audio Chorus:

Ecco come sono stati registrati gli esempi sonori dell’Overdrive, del Phase e del Chorus di Wylde Audio

Per i file audio, ho posizionato i pedali direttamente davanti a un Fender Bassman del ’73 o a un Marshall Plexi e da lì nella IR di un Celestion PreRola Greenback 4×12″. Per il file stereo del chorus, invece, ho collegato il pedale al loop FX del mio AxeFxIII. Le chitarre sono indicate in ogni singolo esempio.

Ecco come suona il Wylde Audio Overdrive

Nei suoi primi anni di carriera, Zakk era noto per aver fatto esplodere il suo Marshall JCM800 con un Boss SD-1. Qualche anno dopo, tale pedale ha lasciato il posto al suo primo MXR Signature Overdrive, che a sua volta ha trovato il suo successore nel nostro candidato al test. In realtà, in un confronto diretto con il mio Boss SD-1, non noto un’enorme differenza, perché anche l’overdrive Wylde Audio è caratterizzato da un suono enfatizzato sui medi con un sottile taglio sui bassi.

Anche il controllo di tono è progettato in modo intelligente: Se, ad esempio, un tube screamer tende a essere un po’ eccessivo nelle impostazioni dei toni alti, è possibile ottenere risultati utili su tutta la gamma dei controlli, a seconda degli altri apparecchi. Se si posizionano Gain e Tone a ore 12, si ottiene lo unity gain a circa ore 11-12 di uscita. Ciò significa che, sebbene l’overdrive non sia un mostro di output, fornisce abbastanza riserve per far suonare saturare per bene gli amplificatori, cosa che Zakk ama fare. Il pedale riesce comunque a distinguersi anche davanti agli amplificatori puliti, impressionando per l’ottima dinamica e per il suo suono naturale. Davanti a una Plexi, il Wylde Audio Overdrive sprigiona tutta la sua magia e produce un suono rock robusto con una trama densa e molto ordinata nella gamma dei bassi.

0:00
0:00
Audio: Pedale Off/On – Regolazione Mid – Les Paul (PU al ponte e al manico)
Low Gain – Stratocaster
Manopola del gain – Les Paul
Pedale Off/On – Boost prima della Marshall Plexi – Les Paul
Dinamica davanti a una Marshall Plexi – Les Paul
Lead con la Marshall Plexi – Les Paul
Audio FileOutputToneGain
1. Pedale Off/On – Regolazione Mid – Les Paul (PU al ponte e al manico)12:0012:0012:00
2. Low Gain – Stratocaster11.0011:009:00
3. Manopola del gain – Les Paul13:0013:00Min-Max
4. Pedale Off/On – Boost prima della Marshall Plexi – Les Paul9.0011:0010:00
5. Dinamica davanti a una Marshall Plexi – Les Paul14.0012:0014:00
6. Lead con la Marshall Plexi – Les Paul15:0011:0012:00
Tre ottimi pedali, anche se ad essere onesti bisogna dire che la differenza rispetto ai modelli più economici non è eccessiva

Ecco come suona il Wylde Audio Phase

Lo Zakk Wylde Phase offre una modulazione calda e molto naturale che spazia da un sottile phasing a suoni simili a uni-vibe e rotary. Le impostazioni basse sono ideali per aggiungere densità e potenza ai suoni distorti, un trucco utilizzato da Eddie Van Halen e Joe Walsh negli anni Settanta. Alcuni potrebbero trovare il layout a 1 potenziometro un po’ scarno, ma la profondità dell’effetto che assegnereste a un controllo Depth è scelta in modo così intelligente che l’intervento sulla velocità di modulazione è del tutto sufficiente per me.

L’MXR Phase 90 è stato indubbiamente la fonte di ispirazione, in quanto è in grado di funzionare anche con un solo potenziometro per la velocità e presenta chiari parallelismi sonori con il candidato al test. La gamma bassa è molto ordinata e il Wylde Audio Phase offre una buona trasparenza, sia in modalità pulita che distorta. Mentre i vecchi phaser MXR dovevano lottare con un leggero calo di volume, in questo caso il segnale rimane allo stesso livello.

0:00
0:00
Pedale Off/On – Mid Setting – Clean – Stratocaster
Picking – Stratocaster
Regolazione del Phase – Stratocaster
Riffing – Marshall Plexi – Les Paul
Lead – Marshall Plexi – Les Paul
Audio FileSpeed
1. Pedale Off/On – Mid Setting – Clean – Stratocaster12:00
2. Picking – Stratocaster9:00
3. Regolazione del Phase – StratocasterMin-Max
4. Riffing – Marshall Plexi – Les Paul9:00
5. Lead – Marshall Plexi – Les Paul8:00

Ecco come suona il Wylde Audio Chorus

Zakk è un amante del chorus, sia per i suoni puliti che per quelli distorti. Mentre i suoi primi suoni di Ozzy su “No rest for the wicked” o “No more tears” erano ancora dotati di modulazione grazie all’algoritmo dello Yamaha SPX900, il candidato al test offre un’alternativa compatta e contemporanea. Il pedale è in grado di produrre effetti di modulazione estremamente delicati ma anche overdrive, che possono essere dosati molto finemente utilizzando il controllo di livello.

Quindi, se non volete scivolare troppo palesemente nell’estetica sonora degli anni ’80, questo pedale è adatto a voi, può essere molto più discreto del Boss CE-2, ad esempio. I due controlli EQ offrono un’ottima opzione per la regolazione del segnale sugli alti e sui bassi, particolarmente utile per il funzionamento con distorsione. In questo caso, la gamma bassa rimane ordinata e con un taglio più marcato. Anche la modalità stereo ha un suono eccezionale, con un segnale “dry” e uno “wet” inviati alle uscite sinistra e destra, come di consueto per i chorus stereo. Tutti i suoni di chorus conosciuti, ma anche gli effetti Rotary, possono essere generati senza problemi, con un rumore di fondo estremamente contenuto.

0:00
0:00
Pedale Off/On – Mid Setting Clean Picking – Stratocaster
Strumming Stereo con accordi – Stratocaster
High Cut – Stratocaster
Low Cut – Stratocaster
Rotary – Les Paul
Riffing – Marshall Plexi – Les Paul
Audio FileLevelRateDepthLowHigh
1. Pedale Off/On – Mid Setting Clean Picking – Stratocaster15:0012:0013:0012:0012:00
2. Strumming Stereo con accordi – Stratocaster15:0012:0013:0012:0012:00
3. High Cut – StratocasterMax9:0015:00MaxMin-Max
4. Low Cut – StratocasterMax9:0015:00Min-MaxMax
5. Rotary – Les PaulMaxMax14:0012:00Max
6. Riffing – Marshall Plexi – Les Paul11:0011:00Max11:0012:00

Tutti e tre i candidati al test MXR Wylde Audio offrono ottimi risultati sonori con una fattura impeccabile e un design geniale. L’overdrive Wylde Audio segue la tradizione del Boss SD-1 e funziona in modo eccellente come overdrive a medio-basso gain, offrendo una buona dinamica e una consistenza fluida, ma può anche guadagnare punti come booster davanti a un amplificatore distorto.

Il Phase funziona in quasi tutte gli ambiti, che si tratti di picking modulato, suoni univoci o come ispessimento dei suoni distorti. Il pedale rimane sempre trasparente e offre un grado di flessibilità relativamente elevato, nonostante il design a 1 potenziometro. Il chorus segue le orme dell’MXR M234 Analogue Chorus e offre qualsiasi cosa, da suoni di chorus molto delicati a suoni puliti e roteanti in stile anni ’80. Se siete alla ricerca di un effetto chorus leggermente più sobrio, siete nel posto giusto! Tre ottimi pedali, anche se ad essere onesti bisogna dire che la differenza con i modelli più economici non è eccessiva. I prezzi sono assolutamente giusti per una serie di pedali signature di questa qualità.

Tutti e tre i pedali della serie Zakk Wylde Signature sono caratterizzati da un suono eccezionale, una realizzazione impeccabile e un design intelligente
MXR Wylde Audio Chorus

MXR Wylde Audio Chorus

Nessuna valutazione del cliente ancora disponibile
MXR Wylde Audio Phase

MXR Wylde Audio Phase

Nessuna valutazione del cliente ancora disponibile
MXR Wylde Audio Overdrive

MXR Wylde Audio Overdrive

Valutazione dei clienti:
(1)

Specifiche Tecniche

  • Marchio: MXR
  • Tipo: Overdrive, Phase e Chorus Wylde Audio
  • Paese di produzione: USA
  • Funzionamento a batteria: sì
  • Dimensioni (L x P x A): 110 x 66 x 49 mm
  • Paese di produzione: USA
  • Nome: Wylde Audio Overdrive
  • Tipo: pedale Overdrive
  • Controlli: uscita, tono, gain
  • Consumo di energia: 2,2 mA
  • Bypass: Hardwire
  • Connessioni: Ingresso e uscita (jack da 6,3 mm ciascuno), ingresso alimentazione (9 V)
  • Peso: 203 g
  • Prezzo: 189,00 Euro (novembre 2023)
  • Nome: Wylde Audio Phase
  • Tipo: Phaser
  • Controllo: Speed
  • Consumo di energia: 5 mA
  • Bypass: Hardwire
  • Connessioni: Ingresso e uscita (jack da 6,3 mm ciascuno), ingresso alimentazione (9 V)
  • Peso: 201 g
  • Prezzo: 175,00 Euro (novembre 2023)
  • Nome: Wylde Audio Chorus
  • Tipo: Chorus
  • Controlli: Level, Rate Depth, Low-Cut, High-Cut
  • Consumo di energia: 13 mA
  • Bypass: bufferizzato
  • Connessioni: Ingresso e 2x uscita (jack da 6,3 mm ciascuno), ingresso alimentazione (9 V)
  • Peso: 229 g
  • Prezzo: 218,00 euro (novembre 2023)

*Questo post contiene link affiliati e/o widget. Quando acquistate un prodotto tramite un nostro partner affiliato, riceviamo una piccola commissione che ci aiuta a sostenere il nostro lavoro. Non preoccupatevi, pagherete lo stesso prezzo. Grazie per il vostro sostegno!

Francesco Di Mauro